iscrizionenewslettergif
Bergamo

Bergamo, arriva l’illuminazione a led nelle aree verdi

Di Redazione14 febbraio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bergamo, arriva l’illuminazione a led nelle aree verdi
Lampioni a led e non

BERGAMO — L’amministrazione comunale di Bergamo, in collaborazione con A2A, si appresta a sostituire numerose lampade a vapori di mercurio con lampade più efficienti, in diverse aree verdi della città.

L’iniziativa viene fatta in occasione della X edizione di “M’Illumino di Meno” di venerdì 14 febbraio 2014.

I corpi illuminanti interessati saranno infatti dotati di sorgenti a led che consentiranno risparmi energetici di oltre il 50 per cento, per un totale di 200 centri luminosi cosi distribuiti:

Zona Boccaleone
n°34 via Bramante
n°39 via casina Alberta
n°18 via Perlini
n°10 via Piacentini
n° 6 via Pollack
n°4 via Ungaretti

Zona Colognola
n°17 via Minali
n°7 via Rampinelli

Zona Grumello
n°8 via Giovanelli

Zona Valtesse
n°24 via Crocefisso

Zona Redona
n°11 via Corridoni

Zona S. Lucia
n°8 Via Mazzini

Zona Celadina
n°14 via Borgo Palazzo

Tale illuminazione a minor consumo energetico garantirà anche una maggior sicurezza delle aree interessate in quanto migliorerà la prestazione illuminotecnica.

La vocazione ecologica di Bergamo, riconosciuta in sede europea con il terzo posto di città più green d’Europa cioè con maggiore utilizzo di energie pulite nella classifica dei comuni con più di 100.000 abitanti, trova così un’ulteriore concreta manifestazione nella collaborazione attivatasi con MauriGroup che interverrà per sostituire le lampade delle scuola elementare di via Coghetti.

“I bimbi di questa scuola, come delle altre dove l’amministrazione comunale ha già operato interventi analoghi, avranno l’opportunità di apprendere l’importanza di qualità della vita e uso responsabile delle risorse” spiega Alberto Mauri, Amministratore Delegato di MauriGroup.

“Per sviluppare questo progetto ci siamo attenuti a standard tecnici, di sicurezza e di conformità alle migliori pratiche che ci rendono assolutamente sereni sul risultato che andremo a ottenere”.
“La collaborazione attivata con l’Assessore Massimo Bandera ci ha permesso di dare seguito concreto e rapido alle dichiarazioni di dicembre, a dimostrazione che pubblico e privato insieme possono costruire strumenti di qualificazione della vita nelle città.”

Corso per amministratori: martedì l’esame

BergamoBERGAMO -- Venerdì 14 febbraio, dalle ore 19 alle ore 21, nella sede della Fondazione ...

Bergamo, parto eccezionale in ospedale: 4 gemelline

L'equipé medica impegnata nell'accudire le 4 gemelline e la madreBERGAMO -- Parto davvero eccezionale all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Ieri mattina, intorno alle ...