iscrizionenewslettergif
Italia

Orrore in Brianza: padre sgozza i due figli

Di Redazione12 febbraio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Orrore in Brianza: padre sgozza i due figli
I carabinieri

MONZA — Un terribile tragedia familiare ieri sera poco dopo le 20, a Giussano, in provincia di Monza. Un padre ha ucciso i due figli di 8 e 2 anni, sgozzandoli, e poi ha tentato il suicidio.

L’uomo, italiano, è in gravi condizioni all’ospedale San Gerardo di Monza. La famiglia abitava in via IV novembre a Paina, una frazione di Giussano.

Michele Graziano, questo l’autore del folle gesto, è un dipendente dell’Esselunga di Lissone ed è in fase di separazione. A dare l’allarme sarebbe stato il fratello.

Graziano aveva avuto i due bambini da due donne diverse. Con la prima donna Graziano non si era sposato, mentre stava per separarsi dalla seconda.

Era depresso e aveva già tentato il suicidio nel suo appartamento quasi dismesso di via 4 novembre a Giussano (Monza Brianza). Michele Graziano stava infatti traslocando dopo la fine del suo matrimonio con una donna molto più giovane di lui, la seconda unione andata in fumo dopo una storia conclusa anni fa con una coetanea.

Dalle due relazioni aveva avuto i due figli, una bimba di otto anni dalla prima, un maschietto di poco meno di due anni dalla seconda.

“Si era separato poco prima di Natale senza grandi traumi, se non le classiche problematiche che si creano tra marito e moglie in fase di separazione”. È questo il commento dell’avvocato civilista. “Era preoccupato di non poter dare ai figli tutto il necessario, faticava a pagare gli alimenti, ma nulla di più. Anche le due mamme dei bimbi sono donne assolutamente normali, nulla da dire”.

Fisco: cartella da 22 milioni a un commercialista

L'Agenzia delle entrateTREVISO -- Un commercialista di Conegliano, non nuovo a battaglie contro il fisco, si è ...

Scende dall’auto: furgone lo decapita

L'ambulanzaAREZZO -- Tragedia ieri sera sull'autostrada A1. Un uomo è stato travolto e praticamente decapitato ...