iscrizionenewslettergif
Italia

Algerino aggredisce rivale con una mannaia

Di Redazione7 febbraio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

E' avvenuto alla stazione di Milano. Ferito al volto un tunisino, 50 punti di sutura

Algerino aggredisce rivale con una mannaia
L'algerino aggredisce il rivale

MILANO — Momenti di terrore ieri alla stazione centrale di Milano. La lite fra due extracomunitari è finita con uno di loro che ha estratto una mannaia per colpire il rivale.

L’algerino, 31 anni, è stato arrestato dalla Polfer per il tentato omicidio di un tunisino di 39, colpito al braccio e al volto. L’episodio è avvenuto all’interno del mezzanino della stazione Centrale per motivi ancora da chiarire. la scena è stata ripresa dalle telecamere a circuito chiuso installate nel passaggio.

Non è ancora chiaro il motivo che ha spinto Abdel Kader Farth, irregolare e con precedenti, a colpire con il grosso coltello il tunisino, medicato all’ospedale Niguarda con oltre 50 punti di sutura soltanto sul viso.

I motivi sono comunque definiti futili e, forse, ha giocato un ruolo importante lo stato di alterazione alcolica del ferito e dell’aggressore, entrambi senza tetto e frequentatori della stazione.

Le telecamere installate nel mezzanino hanno ripreso le fasi dell’aggressione. Gli agenti hanno assistito alla scena sullo schermo e sono arrivati sul posto in tempo per vedere la via di fuga dell’algerino, fermato poco dopo in via Sammartini dopo una colluttazione in cui è stato disarmato. Il ferito è stato soccorso dal 118 e, una volta medicato, denunciato perché clandestino.

Uccise farmacista con Crodino al cianuro: 20 anni

Bona porta l'aperitivo al cianuro all'amico (immagini diffuse dalla Polizia di Stato)MILANO -- Avvelenò un farmacista con un Crodino contenente cianuro. La corte d'assise d'appello di ...

Esplosione per fuga di gas: crolla palazzina

I pompieri al lavoroPALERMO -- Ci potrebbe essere una fuga di gas all'origine dell'esplosione che questa mattina ha ...