iscrizionenewslettergif
Italia

Uccise farmacista con Crodino al cianuro: 20 anni

Di Redazione6 febbraio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Uccise farmacista con Crodino al cianuro: 20 anni
Bona porta l'aperitivo al cianuro all'amico (immagini diffuse dalla Polizia di Stato)

MILANO — Avvelenò un farmacista con un Crodino contenente cianuro. La corte d’assise d’appello di Milano ha confermato i 20 anni di carcere inflitti in primo grado a Gianfranco Bona.

L’imprenditore, ricorderete, nell’aprile 2012 uccise avvelenandolo con un Crodino al cianuro il farmacista Luigi Fontana.

Secondo le indagini, con la scusa di un aperitivo che andò a prendere nel bar di fianco alla farmacia, Bona inserì la dose di veleno che gli aveva procurato lo stesso farmacista contro i topi.

Confermato anche il versamento di una provvisionale di 163 mila euro a ciascuna delle due figlie e 150 mila euro alla moglie, parti civili nel processo con rito abbreviato.

Mistero: cadavere trovato sui binari

Mistero: cadavere trovato sui binari a BariBARI -- La polizia ferroviaria di Bari è al lavoro per stabilire l'identità di un ...

Algerino aggredisce rivale con una mannaia

L'algerino aggredisce il rivaleMILANO -- Momenti di terrore ieri alla stazione centrale di Milano. La lite fra due ...