iscrizionenewslettergif
Esteri

Marò: siamo innocenti non terroristi

Di Redazione6 febbraio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

La Torre: la legge antiterrorismo ci ferisce come militari, genitori, uomini

Marò: siamo innocenti non terroristi
I due marò italiani al tribunale indiano

NUOVA DEHLI, India — “Ci dispiace per la perdita di due vite umane, ma non ci sentiamo assolutamente responsabili”. Sono le parole del fuciliere di Marina Salvatore Girone, uno dei due marò sotto accusa per la morte di due pescatori indiani il 15 febbraio 2012.

“E’ un dispiacere umano – ha concluso il marò – , ma siamo innocenti. Quella di terrorismo è un’accusa che ci fa molto male non solo come militari, ma anche come genitori e uomini” ha aggiunto il collega Massimiliano Latorre, rispondendo a una domanda sulla possibile applicazione di una legge antiterrorismo al loro caso.

“Come militare professionista italiano che combatte la pirateria – ha aggiunto in un incontro con i giornalisti a New Delhi – questo mi rammarica molto”.

Il sostegno degli italiani “c’e’ stato fin dall’inizio, ma ora è incontenibile” ha detto Latorre. “Quando vogliamo sappiamo essere uniti”, ha aggiunto il fuciliere di Marina ricordando anche il supporto e l’impegno del presidente Giorgio Napolitano.

Voli per Sochi: allarme dentifrici bomba

La sicurezza russa alle Olimpiadi di SochiSOCHI, Russia -- Esplosivo sotto forma di dentifricio. E' l'ultimo allarme lanciato dai servizi di ...

Uccidono la figlia e la mettono nel freezer

I due assassiniLOS ANGELES, Usa -- Una storia di un orrore inenarrabile, quella che arriva dalla California. ...