iscrizionenewslettergif
Esteri

L’aereo ritarda? 600 euro di risarcimento

Di Redazione6 febbraio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Lo dice la nuova direttiva europea sui voli a lungo raggio per ritardi oltre le 7 ore

L’aereo ritarda?  600 euro di risarcimento
Un volo in ritardo

STRASBURGO, Francia — Più informazioni a terra, attenzione ai reclami, regole certe per i risarcimenti. E poi tutela in caso di fallimenti e cancellazione dei voli. Il Parlamento europea ha emanato una direttiva che rafforza i diritti dei passeggeri.

Il testo varato prevede, tra l’altro, che le compagnie aeree non possano più negare l’imbarco al passeggero che non ha utilizzato il volo di andata.

Fissate anche nuove compensazioni per il passeggero in caso di ritardi: 300 euro per più di 3 ore in caso di voli interni all’Ue, 400 euro per 5 ore e 600 euro per 7 ore di ritardo per voli di più ampio raggio.

Ci sarà poi una maggiore tutela del passeggero in caso di fallimento della compagnia, è stata stabilita più flessibilità da parte delle compagnie aeree sui bagagli a mano e sarà quindi consentito portare a bordo anche acquisti effettuati in aeroporto, oltre al bagaglio a mano.

Obama ai Giochi di Sochi: massima allerta in Russia

Barack ObamaSOCHI, Russia -- Misure di sicurezza straordinarie e massimo stato di allerta per le forze ...

Voli per Sochi: allarme dentifrici bomba

La sicurezza russa alle Olimpiadi di SochiSOCHI, Russia -- Esplosivo sotto forma di dentifricio. E' l'ultimo allarme lanciato dai servizi di ...