iscrizionenewslettergif
Politica

Confindustria: ultimatum al governo Letta

Di Redazione6 febbraio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Letta venga da noi con qualcosa di concreto o ci appelleremo a Napolitano

Confindustria: ultimatum al governo Letta
Il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi

ROMA — “Enrico Letta non venga da noi a mani vuote, altrimenti non ci resterebbe altro che appellarci a Napolitano che nella sua grande saggezza prenderà le decisioni giuste”. E’ l’ultimatum lanciato dal leader di Confindustria Giorgio Squinzi al governo.

Il 19 febbraio il premier è atteso in via dell’Astronomia. E gli industriali che vedono la ripresa soffrire per le lentesse del governo attaccano.

“In caso di impasse del governo sul fronte dello sviluppo e delle risposte alla crisi sollecitate dalle imprese, il Presidente della Repubblica saprà prendere le decisioni giuste”, avverte Squinzi.

“Più che un disfattista, credo di essere un realista” è la replica del leader degli industriali alla stoccata che gli ha lanciato il premier nei giorni scorsi.

Poi ieri il faccia a faccia a Palazzo Chigi. “Ci siamo spiegati – dice il leader degli industriali – Gli ho presentato le nostre priorità, che devono essere realizzate in tempi strettissimi”. Dal premier l’impegno a venire il 19 a Confindustria, per partecipare ad una riunione del direttivo degli industriali: Squinzi si aspetta che lo faccia “portando delle soluzioni, alcune già fatte, altre avviate”.

Il Senato parte civile contro Berlusconi

Il presidente del Senato Pietro GrassoROMA -- Il presidente di Palazzo Madama Piero Grasso ha deciso che il Senato si ...

Maroni in visita a Seriate e Castione

Il presidente della Regione Roberto MaroniBERGAMO -- Il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni sarà domani in Bergamasca. Il governatore ...