iscrizionenewslettergif
Retroscena

Candidatura: quegli strani tentennamenti di Tentorio

Di Redazione5 febbraio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Tutte le date ufficiose per la ricandidatura sono passate. Ma il tempo gioca a favore del sindaco

Candidatura: quegli strani tentennamenti di Tentorio
Franco Tentorio

BERGAMO — Tutte le scadenze fissate sono ormai saltate. E’ trascorsa la fine dell’anno, è passato gennaio, è passato anche l’inizio di febbraio. Ma il sindaco di Bergamo Franco Tentorio non ha ancora sciolto la riserva sulla sua eventuale ricandidatura.

E dire che se c’è una cosa che non è mancata al primo cittadino in questi anni è stato proprio il tempo di decidere. Della sua ricandidatura si parla ormai dal 2012. Da prima dell’estate 2013, poi, è cominciato il vero e proprio confronto con i partiti che sostengono la sua candidatura. E mentre la storia politica del Paese ha persino costretto uno di essi alla scissione – il Pdl si è trasformato in Forza Italia e Nuovo Centrodestra – il sindaco no, è rimasto sempre lì, imperterrito, sempre più uscente e – si mormora nei corridoi del potere – con dubbi via via crescenti.

I ripetuti spostamenti dell’annuncio ufficiale non sono un buon segnale politico. Le ragioni dei tentennamenti di Tentorio non possono certo essere ricercate dentro la sua squadra, ormai rodata da un intero mandato. La questione, probabilmente, va cercata fuori. E può essere solo ipotizzata.

Ma una cosa è certa: ormai è troppo tardi per tirarsi indietro. La macchina organizzativa è già in moto. All’inizio della campagna elettorale mancano due mesi e sul fronte avversario c’è chi ci lavora ormai da due anni. Se Tentorio, malauguratamente dovesse scegliere di dare forfait, Forza Italia si ritroverebbe senza candidato a 60 giorni dalla presentazione delle liste. Sì perché, potremmo sbagliare, ma a quanto ci risulta da fonti attendibili, i forzisti hanno investito tutto sull’attuale sindaco e non esiste alcun piano B.

Tentorio lo sa. E da politico navigato qual è ha compreso che in realtà il tempo gioca a suo favore. Ovvero nel confronto con Forza Italia, più il tempo passa e più potrà imporre la sua linea politica, le sue condizioni, gli uomini che lo dovranno affiancare. Scacco matto a via Frizzoni.

Tentorio-Gori e l’importanza di essere Villa

Federico Villa e il sindaco Franco TentorioBERGAMO -- In una sfida per Palafrizzoni che sarà probabilmente all'ultimo voto, sono in molti ...

Tentorio, Forza Italia e i rischi della partita già vinta (forse)

Franco Tentorio durante il suo discorsoBERGAMO -- Cautela, estrema cautela. E' il consiglio (peraltro non richiesto) che ci sentiamo di ...