iscrizionenewslettergif
Esteri

Alla deriva in mare per 13 mesi: ritrovato naufrago

Di Redazione4 febbraio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Alla deriva in mare per 13 mesi: ritrovato naufrago
Tom Hanks in "Cast away"

SYDNEY, Australia — Lo hanno trovato giovedì scorso vicino a un’isola sperduta dell’arcipelago delle Marshall, in pieno Oceano Pacifico. Un uomo di 37 anni, José Salvador Albarengo, è stato per 13 mesi disperso in mare e tutti ormai lo davano per morto.

Invece è riuscito a sopravvivere in mare bevendo sangue di tartaruga e acchiappando pesci e uccelli con le mani. Una storia che assomiglia molto a quella riprodotto nel film “Cast away” di Tom Hanks e ancor di più quella del celebre Robinson Crusoe.

“Nessuna idea di che giorno fosse, né di che ora. Solo il sole che sorge e poi tramonta. E attorno oceano, solo oceano. Non ho mai visto la terra”, ha detto Albarengo ai pescatori che lo hanno salvato.

“Il momento più difficile – ha raccontato al Telegraph – è stato quando è morto il mio compagno di viaggio. Volevo uccidermi ma non ce l’ho fatta”.

Al momento del ritrovamento Albarengo era disorientato e con addosso solo un paio di short strappati. Ha detto di essere salpato dal Messico alla vigilia del Natale 2012 per una spedizione di pesca agli squali che doveva durare un giorno, ma ha raccontato di essere stato trascinato via nell’oceano dal forte vento insieme ad un ragazzo sui 16 anni chiamato Xiquel che sarebbe morto, non riuscendo a mangiare la carne cruda. Salvador è stato ritrovato pochi giorni fa dall’altra parte del Pacifico, a 13 mila chilometri di distanza.

Distrutte tutte le armi chimiche di Gheddafi

Armi chimiche in SiriaWASHINGTON, Usa -- L'arsenale chimico del colonnello Muhammar Gheddafi è stato completamente distrutto. Gli Usa ...

Marò, governo indiano: no alla pena di morte

I due marò italiani al tribunale indianoNUOVA DELHI, India -- Una buona notizia nell'intricata vicenda dei due marò italiani detenuti nelle ...