iscrizionenewslettergif
Italia

Commando assalta furgone e libera ergastolano

Di Redazione3 febbraio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Il blitz è avvenuto questo pomeriggio intorno alle 15. Liberato 32enne calabrese mandante di un omicidio

Commando assalta furgone e libera ergastolano
Assalto al furgone della polizia penitenziaria a Gallarate

VARESE — Hanno assaltato un blindato della polizia giudiziaria per far evadere un ergastolano. E’ un’operazione da film quella organizzata da un commando di malviventi questo pomeriggio davanti al tribunale di Gallarate, in viale Milano.

L’uomo che si trovava dentro il furgone è Domenico Cutrì, 32 anni calabrese originario di Cuggiono, in carcere da un anno a Saluzzo. L’ergastolano – condannato come mandante dell’omicidio per gelosia di un giovane polacco avvenuto a Treccate, era in procinto di trasferimento, dopo che una fonte confidenziale aveva rivelato un tentativo di evasione per farlo scappare.

Oggi doveva partecipare a un processo per emissione di assegni falsi. Il furgone era davanti al tribunale di Gallarate quando una Volkswagen Polo nera con a bordo 4 uomini armati lo ha affiancato. Un bandito ha preso in ostaggio un passante minacciandolo con la pistola e chiedendo agli agenti della penitenziaria di consegnare l’ergastolano.

È nato un conflitto a fuoco. Almeno 15 i colpi sparati. Due agenti sono rimasti leggermente feriti e trasportati in ospedale. I banditi sono riusciti a fuggire con una seconda auto parcheggiata nei pressi del tribunale.

Sono in corso le ricerche in tutta la provincia di Varese, Milano e Bergamo.

Nel frattempo, uno dei banditi che hanno partecipato all’evasione del detenuto è morto. Il suo corpo è stato scaricato da un’auto davanti all’ospedale di Magenta, nel milanese. Si tratta del fratello del detenuto evaso, Antonino Cutrì. L’uomo è stato colpito da pallottole durante la sparatoria.

E’ stata la madre a portare il figlio, in fin di vita, all’ospedale di Magenta. Lo ha confermato la polizia di Varese. Secondo la ricostruzione i banditi avrebbero portato il ferito in casa della donna a Cuggiono nel milanese, e lei lo ha portato in ospedale dove è morto. La donna è stata ascoltata dai carabinieri.

Forti nevicate in Alto Adige: chiusi quasi tutti i passi

Neve in BergamascaBOLZANO -- Le forti nevicate stanno mettendo a dura prova anche l'Alto Adige. Proseguono le ...

Gioca 3 euro e ne vince 95mila

10 e lottoCAGLIARI -- La dea bendata bacia Cagliari. Con una giocata di 3 euro un fortunato ...