iscrizionenewslettergif
Provincia

Cgil: lunedì la Camusso a Bergamo

Di Redazione30 gennaio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cgil: lunedì la Camusso a Bergamo
Susanna Camusso, segretario nazionale della Cgil

BERGAMO — Il segretario nazionale della Cgil Susanna Camusso sarà a Bergamo lunedì prossimo, 3 febbraio. La leader sindacale parteciperà alle assemblee congressuali della Fillea-Cgil all’interno della cementeria Italcementi di Calusco d’Adda (dalle ore 8.30 dalle ore 10.30) e negli uffici della sede centrale del gruppo a Bergamo, in via Madonna della Neve 3 (dalle 11.00 alle 12.30).

“Per il segretario generale della Cgil varcare la soglia delle portinerie dei luoghi di lavoro significa testimoniare quanto il gruppo dirigente del sindacato sia aperto al confronto coi lavoratori e quanto sia consapevole della necessità di non perdere il contatto con la realtà lavorativa quotidiana delle persone” hanno detto oggi Ivan Comotti della segreteria della Fillea-Cgil regionale e Luciana Fratus della Fillea provinciale, annunciando l’arrivo di Camusso.

Le assemblee in Italcementi, leader nel settore del cemento e gruppo che quest’anno celebra i 150 anni dalla fondazione, rappresentano la prima tappa del percorso congressuale che, a livello provinciale, porterà al congresso della Fillea-Cgil di Bergamo del 25 e del 26 febbraio (nell’auditorium della Scuola edile di Seriate).

“Lunedì si discuterà di molti temi, dalla strategia contrattuale della Cgil nei prossimi anni, alle rivendicazioni sociali della maggiore organizzazione sindacale Italiana, dalla prospettiva economica futura nella quale traguardare tutele collettive e tutele individuali alla democrazia nei luoghi di lavoro e, ancora, si parlerà di rappresentanza e rappresentatività delle organizzazioni sindacali, di titolarità alla contrattazione nazionale e aziendale/territoriale/di filiera o di settore, del nuovo metodo con il quale verranno elette le RSU. Saranno illustrati e dibattuti i documenti congressuali, l’inclusione sociale e contrattuale dei lavoratori” spiegano Comotti e Fratus.

Le assemblee riguarderanno i 156 lavoratori della cementeria di Calusco d’Adda (storico insediamento operaio del gruppo) che produce oltre 1 milione e 200mila tonnellate all’anno di clinker e cementi speciali. Negli uffici della sede di gruppo le assemblee riguardano i circa 600 dipendenti di Italcementi, i 270 di CTG e i 46 di Calcestruzzi.

In questi mesi il gruppo Italcementi è interessato da un pesante processo di ristrutturazione a livello nazionale e a livello locale con il ricorso massiccio alla Cassa integrazione straordinaria (che coinvolge fino ad un massimo di 1.040 lavoratori in totale) a causa del calo di circa il 50 per cento del mercato nazionale del cemento.

Cocaina ed eroina: arrestato spacciatore tunisino

I carabinieriOSIO SOTTO -- I carabinieri della stazione di Zingonia hanno arrestato un tunisino di 39 ...

Circola con un dissuasore elettrico: denunciato

I carabinieriBERGAMO -- Raffica di interventi ieri dai carabinieri sul territorio provinciale bergamasco. I militari dell'Arma ...