iscrizionenewslettergif
Bergamo

Sparò e uccise il ladro: commerciante assolto

Di Redazione24 gennaio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Angelo Cerioli, di Caravaggio, era accusato di eccesso di legittima difesa

Sparò e uccise il ladro: commerciante assolto
Il tribunale di Bergamo

BERGAMO — Il giudice Vincenza Maccora del tribunale di Bergamo ha deciso di assolvere “perchè non c’è la prova della sua colpa” il commerciante di Caravaggio che, un anno fa, sparò e uccise un ladro romeno intento a rubare nel suo negozio.

Angelo Cerioli era prima stato accusato di omicidio volontario per aver sparato al ladro sorpreso mentre cercava di sottrarre attrezzi dal suo negozio di articoli per giardinaggio.

In seguito l’accusa è stata derubricata dal pubblico ministero a eccesso colposo di legittima difesa.

Cerioli, che ha sempre dichiarato di aver sparato per intimidire i ladri senza sapere nemmeno quanti e dove fossero.

Cerioli, possessore regolare di una pistola calibro 38, ha detto al pubblico ministero Gianluigi Dettori che coordina le indagini, di aver sparato due colpi in aria.

Uno fatalmente aveva ucciso Dumitru Basiu.

Bergamo, notte bianca dello sport il 14 giugno

La notte bianca dello sport a BergamoBERGAMO -- La "Notte bianca dello sport" quest'anno si disputerà il 14 giugno. Lo hanno ...

Case a Bergamo: prezzi in picchiata

BergamoBERGAMO -- Forte contrazione del mercato immobiliare bergamasco nel primi sei mesi del 2013. Lo ...