iscrizionenewslettergif
Cultura

Lutto nella musica: è morto Claudio Abbado

Di Redazione20 gennaio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Lutto nella musica: è morto Claudio Abbado
Claudio Abbado

Un grave lutto ha colpito il mondo della musica e della cultura. E’ morto a Bologna Claudio Abbado, grande direttore d’orchestra e nominato di recente senatore a vita da Giorgio Napolitano.

Il decesso, a quanto si apprende da ambienti vicini al maestro, è avvenuto questa mattina. Abbado da tempo era malato. All’atto dell’accettazione dell’incarico parlamentare deciso alcune settimane fa, aveva dato una risposta dalla quale traspariva la preoccupazione per il proprio stato di salute. Aveva infatti detto di sperare che le sue condizioni fisiche gli consentissero di onorare con impegno pieno il mandato ricevuto. Da tempo però non frequentava Palazzo Madama e la sua vita pubblica era di fatto cessata.

Milanese di nascita e di formazione, nel 1955 Abbado si era diplomato in pianoforte e direzione d’orchestra presso il Conservatorio di Milano. Il primo riconoscimento arrivò già nel 1958, quando conquistò il primo posto al concorso Koussevitsky a Tanglewood, nel Massachussets (Usa): grazie a quel premio debuttò negli Stati Uniti con la New York Philarmonic. L’anno dopo fu a Trieste come direttore sinfonico.

La sua è stata una carriera straordinaria. Direttore stabile della Scala dal 1968 all’86, poi fino al 1991 alla Staatsoper di Vienna. E ancora, nei primi anni 2000, la direzione della Berliner filarmoniker orchestra e la Chamber orchestra of Europe (da lui istituita nel 1978). Nel suo ampio repertorio recente, oltre ai compositori dell’ultimo romanticismo, emergono le avanguardie del Novecento e i musicisti contemporanei.

Abbado si era impegnato nella divulgazione e la conoscenza della musica in special modo a favore di chi ne è tradizionalmente escluso. Ha ideato istituzioni per lo studio e la conoscenza della nuova musica, aveva sempre avuto un occhio di riguardo per i giovani talenti, attraverso la creazione di nuove orchestre che potessero accoglierli: la European Union Youth Orchestra, la Mahler Chamber Orchestra, la Orchestra Mozart.

La camera ardente del Maestro sarà a Bologna, nella Basilica di Santo Stefano, dalle 14 di domani alle 24 di mercoledì. Lo comunica una nota della famiglia.

Cannes: Jane Campion presidente di giuria

CannesSuccede a Spielberg, la regista neozelandese Jane Campion chiamata infatti a presiedere la giuria del ...

Pandemonium Teatro: gli appuntamenti

Voglio la LunaContinua la rassegna di Pandemonium Teatro dedicata al “Teatro da vivere con la classe” che ...