iscrizionenewslettergif
BREAKING NEWS

Pedopornografia: assolto Alberto Stasi

Di Redazione17 gennaio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Pedopornografia: assolto Alberto Stasi
Alberto Stasi

MILANO — Alberto Stasi, ancora sotto processo per l’omicidio di Chiara Poggi a Garlasco, è stato assolto dalla Cassazione dall’accusa di detenzione di materiale pedopornografico.

“Perché il fatto non sussiste” è stato il dispositivo con la quale la Cassazione ha assolto l’ex studente della Bocconi. In primo grado, il tribunale di Vigevano, il 13 febbraio 2012 gli aveva inflitto 30 giorni di reclusione poi commutati dalla Corte di Appello di Milano, lo scorso 14 marzo, nella multa di 2.540 euro di cui 1.140 in sostituzione della pena detentiva.

E’ un successo per il professor Angelo Giarda che ha difeso Stasi e che nella sua arringa, innanzi agli ermellini, aveva battuto il tasto sul fatto che quelle immagini non scaricate e dunque non visionate dall’ex bocconiano “non possono essere in alcun modo il movente” per spiegare l’uccisione di Chiara.

Giarda, facendo breccia nel Collegio giudicante aveva messo in evidenza come il pc di Stasi “non avesse il software necessario per scaricare quei file, dal momento che non aveva l’applicazione E-mule ma solo il programma Morpheus, non adatto per scaricare i video. “Manca la prova che Stasi li abbia scaricati – ha rilevato il suo difensore – e manca dunque l’elemento costitutivo del reato che si perfeziona solo quando sia completata la visibilità del materiale pedopornografico”.

Tenta rapina in convento: preso dalle suore

I carabinieriGENOVA -- Ha tentato una rapina in un convento ma è stato beccato dalle suore ...

Scambia il medico per amante della moglie

La volante della poliziaSONDRIO -- Ha visto la moglie sdraiata sul letto con accanto un uomo sconosciuto e ...