iscrizionenewslettergif
Esteri

E’ morto il bambino che invecchiava troppo

Di Redazione15 gennaio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

La storia di Sam Berns commuove l'America

E’ morto il bambino che invecchiava troppo
Sam Berns

BOSTON, Usa — Ha commosso l’America la storia di Sam Berns, il bambino di 17 anni affetto da una malattia che lo faceva invecchiare in maniera rapidissima portandolo alla morte, avvenuta ieri.

Sam era di Boston. La sua era una malattia genetica rarissima, la progeria, che causa un invecchiamento precoce delle cellule e colpisce un neonato su otto milioni. Al mondo attualmente poche centinaia di persone ne soffrono.

Già da adolescente Sam appariva come una persona anziana e malata. Le tante foto diffuse dalla Progeria Research Foundation – fondata nel 1999 dai genitori, entrambe medici – lo immortalano magrissimo, senza capelli e molto più basso dei ragazzi della sua età.

La morte è arrivata ieri per il deterioramento delle condizioni generali di salute, a partire dai problemi cardiaci. Nonostante il gene che causa la progeria sia stato isolato nel 2003 da un gruppo di ricercatori, non esiste ancora una cura per la malattia.

Con il suo attaccamento alla vita, Sam è riuscito ad andare avanti oltre ogni aspettativa che per questo tipo di patologia è di 13 anni.

Parigi: fermato con un chilo di esplosivo

La Gendarmerie francescePARIGI -- Quando lo hanno fermato gli agenti non credevano ai loro occhi. Un uomo ...

Agenzia iraniana: governo Usa in mano agli alieni

Barack ObamaTEHERAN, Usa -- L'ha sparata grossa anche stavolta l'agenzia di stampa iraniana Fars News. Secondo ...