iscrizionenewslettergif
Politica

Voto annullato in Piemonte. Salvini: una vergogna

Di Redazione13 gennaio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Voto annullato in Piemonte. Salvini: una vergogna
Matteo Salvini

TORINO — “Siamo stufi di subire, lunedì’ comincerà a partire qualche querela con richiesta danni milionaria nei confronti di qualche giornalista”. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini in merito alla vicenda delle elezioni annullate in Piemonte, giudicate una “vera azione di regime”.

“Non faccio nomi e cognomi ma oggi c’è in edicola un giornale che si permette di mettere in prima pagina un titolo “truffa della Lega”: quel titolo gli costerà qualche milione di euro – ha aggiunto Salvini – anche se non penso che per loro sia un problema visto che il signor De Benedetti ha avuto da Berlusconi qualche centinaio di milioni se ce ne riprendiamo indietro qualcuno per fare manifesti e volantini per informare i piemontesi”.

“E’ una vergogna, solo in Italia e in Corea del Nord il libero voto dei cittadini non è rispettato” ha aggiunto il segretario leghista alla partenza del corteo “Giù le mani dal Piemonte”, organizzato per protestare contro la sentenza del Tar che ha annullato il voto del 2010.

“Le colpe della sinistra non esistono – aggiunge – ma se qualcuno della Lega fa qualcosa, lo massacrano. Il voto si farà alla fine del mandato, nel 2015”.

Il sindaco Veneziani compie 80 anni

Cesare VenezianiBERGAMO -- Oggi compie gli anni Cesare Veneziani. Ottant'anni per la precisione, alcuni dei quali ...

La Lega: equiparare lavoro pubblico e privato

Matteo Salvini, nuovo segretario federale della Lega NordMILANO -- Il segretario della Lega Nord Matteo Salvini ha presentato quest'oggi nella sede di ...