iscrizionenewslettergif
Politica

Lavoro: ecco le proposte di Renzi

Di Redazione9 gennaio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Contratto d'inserimento e assegno ai disoccupati nel Job act del segretario Pd

Lavoro: ecco le proposte di Renzi
Matteo Renzi

ROMA — Un processo “verso un contratto di inserimento a tempo indeterminato a tutele crescenti”, un “assegno universale” per chi perde il lavoro e un’agenzia unica federale che coordini i centri per l’impiego. Sono alcuni punti nel capitolo delle regole, previsto nel job act di Matteo Renzi.

“Gli spunti saranno inviati domani ai parlamentari, ai circoli, agli addetti ai lavori per chiedere osservazioni, critiche, integrazioni. Dunque non è un documento chiuso, ma aperto al lavoro di chiunque. Anche vostro” ha spiegato il segretario del Pd, presentando lo “schema” del job act chiamando tutti a collaborare.

Renzi avverte però che “non sono i provvedimenti di legge che creano lavoro, ma gli imprenditori. La voglia di buttarsi, di investire, di innovare. L’Italia può farcela – spiega – ma deve uscire da questa situazione di bella addormentata nel bosco. Deve rompere l’incantesimo. Per farlo c’è bisogno di una visione per i prossimi anni e di piccoli interventi per i prossimi mesi”.

Nel Job Act messo a punto è previsto, al capitolo “semplificazione delle norme”, la “presentazione entro otto mesi di un codice del lavoro che racchiuda e semplifichi tutte le regole attualmente esistenti e sia ben comprensibile anche all’estero”.

Forza Italia: Toti diventerà nuovo coordinatore

Giovanni TotiMILANO -- Il nuovo coordinatore organizzativo di Forza Italia, secondo in gerarchia solo a Silvio ...

Finanziamento illecito: Scajola rischia tre anni

L'ex ministro Claudio ScajolaROMA -- Tre anni di carcere. E' questa la richiesta dei pubblici ministeri della procura ...