iscrizionenewslettergif
Italia

Strage di Caselle: fermato presunto assassino

Di Redazione8 gennaio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Sarebbe un pregiudicato, compagno della ex domestica di casa Allione

Strage di Caselle: fermato presunto assassino
I rilievi del Ris

TORINO — Sarebbe il convivente della domestica, l’autore del triplice omicidio della famiglia Allione, avvenuto domenica scorsa a Caselle Torinese. Nella notte i carabinieri hanno fermato Giorgio Palmieri, 56 anni, pregiudicato.

Le indagini sono state condotte dai carabinieri del nucleo investigativo di Torino, sotto la direzione della Procura di Torino e con la collaborazione dei carabinieri del Ros e del Ris di Parma.

Palmieri avrebbe confessato. Anche la posizione dell’ex domestica di casa Allione è al vaglio degli inquirenti.

Ieri, alcune tazzine appartenenti alla famiglia Allione sono state trovate dai carabinieri in un fosso poco distante dalla casa del triplice delitto. A indicarne l’ubicazione sarebbe stato, secondo quanto appreso, Maurizio Allione, figlio della coppia assassinata. Nella fossa è stato ritrovato anche un guanto in lattice. Il ritrovamento è stato confermato dai carabinieri, che hanno prelevato il guanto per farlo analizzare.

Ancora nessuna traccia, invece, dell’arma con cui la famiglia – Claudio Allione, 66 anni, la moglie Maria Angela Greggio, 65 anni, e la madre di quest’ultima, Emilia Campo Dall’Orto, 94 anni – è stata massacrata.

Il figlio ha raccontato di aver ritrovato le tazzine per caso e di ritenere che appartenessero ai genitori. Nella villa del delitto, intanto, sono arrivati anche gli artificieri dei carabinieri che stanno scandagliando il giardino con un metal detector alla ricerca del coltello usato per il triplice omicidio.

Il pm Fabio Scevola affiderà oggi l’incarico per le autopsie delle tre persone vittime della strage di Caselle Torinese. E’ possibile che l’esame venga svolto già nel pomeriggio, almeno su uno dei cadaveri. Il riscontro è particolarmente importante in quanto dovrebbe permettere di stabilire con precisione quando è avvenuto il triplice omicidio. Finora, infatti, il primo esame sommario dei corpi aveva stabilito solo che il delitto fosse avvenuto almeno 24 ore prima del ritrovamento di domenica mattina.

Lucciola ha 800mila euro sul conto in banca

Una prostitutaRIMINI -- Doveva dimostrare di non aver rapinato di 100 euro un cliente. E così ...

Saccomanni toglie 150 euro agli insegnanti. Anzi no

Il ministro dell'Economia Fabrizio SaccomanniUpdated ROMA -- Precipitosa retromarcia del governo sul taglio di 150 euro allo stipendio degli ...