iscrizionenewslettergif
Esteri

Corsa al riarmo fra Giappone e Cina

Di Redazione19 dicembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Corsa al riarmo fra Giappone e Cina
Caccia giapponesi in volo

TOKYO, Giappone — In risposta alla crescita dell’arsanale militare cinese e all’estensione della zona di difesa di Pechino sulle isole contese Senkaku, il Giappone ha deciso di aumentare le sue spese militari.

Il governo giapponese di Shinzo Abe ha approvato una nuova strategia di difesa, di fronte al potenziamento del settore militare cinese. L’obiettivo futuro di Abe è modificare la Costituzione pacifista redatta dopo la seconda guerra mondiale e ridefinire il ruolo delle forze di autodifesa, che in base alla legge fondamentale non sono un vero e proprio esercito perché non sono impegnate in combattimento.

Il budget della Difesa sarà aumentato del 5 per cento, in cinque anni, tra il 2014 e il 2019, per raggiungere la somma di 174 miliardi di euro. Nella lista degli investimenti militari ci sono veicoli anfibi, sottomarini, droni di sorveglianza, aerei a decollo verticale, caccia F35 e destroyer equipaggiati del sistema antimissile Aegis.

Il primo ministro Shinzo Abe descrive la sua strategia come “pacifismo positivo e attivo”, una politica di sicurezza “più trasparente” nei confronti dei giapponesi e dei vicini.

Il materiale militare che acquisterà Tokyo, tra cui 17 aerei di sorveglianza Osprey, è destinato alla difesa dei possedimenti marittimi lontani. Secondo il Giappone la minaccia non proviene più dal Nord come ai tempi della Guerra fredda con l’URSS, ma dalla Cina e dalla Corea del Nord che tra l’altro possiede il nucleare.

Lo scorso marzo Pechino aveva deciso di aumentare il proprio budget annuale per la difesa di più del 10 per cento, a quota 86 miliardi di euro.

Cieco cade sui binari del metrò: salvo

La metropolitana di New YorkNEW YORK, Usa -- Si è miracolosamente salvato rimanendo immobile nel fossato fra i binari ...

Londra, crolla soffitto del teatro: 80 feriti

Il teatro Apollo di LondraLONDRA, Gran Bretagna -- La cupola è venuta giù proprio sul pubblico davanti a noi". ...