iscrizionenewslettergif
Politica

Carceri: tremila detenuti fuori in due anni

Di Redazione18 dicembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

E' l'effetto del decreto approvato dal governo. Letta, bontà sua: nessun rischio per i cittadini

Carceri: tremila detenuti fuori in due anni
Enrico Letta

ROMA — Nei prossimi mesi usciranno dal carcere tremila detenuti. E’ l’effetto del decreto “carceri” che ha avuto il via libera dal governo.

Secondo il ministro Anna Maria Cancellieri non si tratto di un “indulto o indultino”, ma è un fatto che i detenuti che usciranno erano stati condannati a quella pena da consumare in carcere.

Il premier Letta assicura che non “c’è nessun pericolo per i cittadini”, ma è un fatto che siamo l’unico paese al mondo che invece di costruire nuove carceri prima le riempie poi le svuota, rendendo il concetto di giustizia più che aleatorio.

Di fatto il decreto legge varato oggi è il passo atteso dal governo, mentre per ora il Parlamento ancora non mette mano a un intervento di amnistia e indulto che unito a misure strutturali produrrebbe davvero numeri significativi.

Il ministro della “Giustizia” giovedì sarà in Senato proprio per comunicazioni in materia.

Intanto con il “sì” al provvedimento di oggi si punta a portare fuori dalle celle tremila detenuti in 2 anni.

Il tutto attraverso l’innalzamento dello “sconto” per la liberazione anticipata (misura temporanea che scadrà tra 2 anni), la stabilizzazione dei domiciliari per gli ultimi 18 mesi di pena, l’espulsione al posto degli ultimi due anni di carcere per gli immigrati, l’aumento dell’affidamento in prova ai servizi sociali, l’introduzione del reato di piccolo spaccio di droga con pene minori.

Gasparri indagato per peculato

Maurizio GasparriROMA -- L'ex ministro Maurizio Gasparri è indagato per peculato. Lo rende noto l'agenzia di ...

I Forconi invadono Roma: tensione nella capitale

Danilo Calvani, leader dei forconi lazialiROMA-- E' già altissima la tensione a Roma per la manifestazione dell'ala dura dei Forconi ...