iscrizionenewslettergif
Sport

Calcioscommesse: indagati Gattuso e Brocchi

Di Redazione17 dicembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Nuova retata ordinata dalla procura di Cremona per la vicenda delle scommesse clandestine

Calcioscommesse: indagati Gattuso e Brocchi
Gennaro Gattuso

CREMONA — Ci sarebbero anche Rino Gattuso e Cristinan Brocchi fra gli indagati nella nuova operazione della Polizia contro le scommesse clandestine nel calcio. Lo rende noto l’Ansa.

Decine di agenti della squadra mobile di Cremona e del Servizio centrale operativo stanno eseguendo in diverse città italiane alcune ordinanze di custodia cautelare firmate dal Gip della città lombarda Guido Salvini.

Risultano indagati l’ex giocatore del Milan e campione del mondo a Berlino, Gennaro Gattuso, e l’ex giocatore della Lazio Cristian Brocchi. Secondo quanto si apprende, l’accusa ipotizzata nei loro confronti dalla procura di Cremona è associazione a delinquere finalizzata alla truffa e alla frode sportiva.

Gattuso, dopo esser stato esonerato dal Palermo, è attualmente allenatore del Sion, in Svizzera. Brocchi, che oltre alla Lazio ha giocato con Milan, Inter e Verona, attualmente ricopre l’incarico di allenatore delle giovanili del Milan. Nei confronti di entrambi sono state eseguite dalla polizia delle perquisizioni.

I provvedimenti, richiesti dalla procura di Cremona, sono relativi all’ultima fase dell’inchiesta ‘Last Bet’, partita a giugno del 2010, che ha già portato in carcere decine di giocatori ed ex giocatori anche di serie A, tra cui Beppe Signori, Cristiano Doni e Stefano Mauri. Oltre agli agenti della squadra mobile di Cremona e a quelli dello Sco, sono impegnati nelle perquisizioni diversi uomini delle questure interessate. Gli arresti sono stati eseguiti a Milano, Bologna, Rimini, Messina.

“Sono arrabbiato e offeso” ha commentato Gennaro Gattuso dopo il suo coinvolgimento nell’inchiesta di Cremona sul calcioscommesse. L’ex del Milan e della nazionale, intervistato da SportMediaset alla stazione di Milano, è indagato.

“Sono sereno e vado a chiarire tutto. Non voglio avere macchie sulla mia carriera. Non ho mai scommesso in vita mia”. Gattuso era stamattina a Napoli dove avrebbe dovuto partecipare a una sessione con Benitez del corso Uefa per allenatori, ma è tornato a Milano dopo essere stato raggiunto dalla notizia che la procura di Cremona indaga su di lui per l’inchiesta calcioscommesse.

“E’ una roba assurda e incredibile perché non so cosa vogliano da me – ha detto l’ex centrocampista, campione del mondo nel 2006, intercettato alla stazione di Milano da Carlo Pellegatti – Io non so cosa significhi truccare una partita, non saprei nemmeno da dove cominciare. Adesso vediamo cosa succede ma sono certo di chiarire tutti”.

Sorteggi Champions: il Milan pesca l’Atletico Madrid

Sorteggi di Champions leagueNYON, Svizzera -- Il prossimo avversario del Milan negli ottavi di Champions league sarà l’Atletico ...

Chiuse per due turni le curve di Inter e Roma

La curva nord dell'InterROMA -- Pugno duro del giudice sportivo contro Roma e Inter per i cori razzisti ...