iscrizionenewslettergif
Politica

Berlusconi elogia Craxi e attacca la magistratura

Di Redazione16 dicembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Il Cavaliere: Bettino uomo buono e giusto ma io non andrò mai in esilio

Berlusconi elogia Craxi e attacca la magistratura
Silvio Berlusconi e Stefania Craxi

MILANO — “Capisco Craxi e comprendo la sua nobiltà di comportamento nei tempi dell’esilio, ma io non potrei mai fare una cosa del genere”. Così Silvio Berlusconi in occasione della presentazione di un libro sull’ex segretario socialista accanto alla figlia Stefania Craxi.

“Non andrei mai all’estero per evitare una carcerazione. Sarei colpevole nei confronti di chi mi ha votato”, ha sottolineato il leader di Forza Italia. “Sono disposto – ha aggiunto – a lottare per fare dell’Italia un Paese civile”.

“Penso, visto quanto sta accadendo, di avere ancora molte chance per cambiare il Paese e farne un Paese libero, dove i cittadini non debbano subire quello che ho subito io” ha detto Berlusconi.

Poi ha parlato della legge elettorale: “Qualunque sia la legge elettorale, ci sarà solo la possibilità di un governo di larghe intese che difficilmente potrà essere tra noi e il Pd, visto come si è comportato nei nostri confronti. Siamo di fronte a un Paese che, se vorrà essere governato, sarà solo con un accordo tra Pd e M5S”.

Per il Cavaliere il Paese versa in un quadro drammatico perché “l’Italia non è una democrazia”. “C’è un ordine dello Stato composto da funzionari a cui è stato conferito il potere di togliere la libertà che si è trasformato in contropotere dello Stato. Si tratta di persone che hanno superato l’esame, sono dei funzionari e a loro è stato conferito il terribile potere di togliere la libertà alle persone”.

Soprattutto, ha aggiunto, la magistratura “da un ordine dello Stato si è via via trasformata contropotere dello Stato capace di sovrastare gli altri poteri dello Stato: quello legislativo e quello esecutivo”.

Fratelli d’Italia potrà utilizzare il logo di An

Giorgia Meloni e Ignazio La RussaROMA -- Fratelli d'Italia potrà utilizzare il simbolo di quella che fu Alleanza Nazionale alle ...

Forconi: il movimento si spacca

Danilo Calvani, leader dei forconi lazialiROMA -- Si è già spaccato il movimento dei Forconi. I siciliani di Mariano Ferro ...