iscrizionenewslettergif
Treviglio

Treviglio: ecco la nuova sede dell’Asl di Bergamo

Di Redazione13 dicembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

All'inaugurazione anche il vicepresidente della Regione Mantovani. Azzi: l'Asl è una e una sola

Treviglio: ecco la nuova sede dell’Asl di Bergamo
L'inaugurazione della nuova sede dell'Asl a Treviglio

TREVIGLIO — “L’Asl di Bergamo è una e una sola”. Lo ha sottolineato il direttore generale Mara Azzi ieri all’inaugurazione della sede distrettuale di Treviglio, parte del piano di riorganizzazione della azienda messo in atto nell’ultimo anno.

Dopo la riqualificazione delle sedi distrettuali di Zogno, Bergamo e Treviglio, la Azzi ha annunciato che “stiamo già facendo le procedure di gara per ristrutturare la sede di Clusone, per la quale Regione Lombardia ci ha dato 1,8 milioni di euro”.

GUARDA IL VIDEO DI MARA AZZI SU BERGAMOSERA HD

All’attesa inaugurazione del nuovo Distretto sanitario a Treviglio, uno dei sette riferimenti territoriali dell’Asl di Bergamo, era presente il vicepresidente della Regione e assessore alla Salute Mario Mantovani. “Quando le istituzioni collaborano tra loro, questi sono gli ottimi risultati”. Mantovani ha posto l’accento sull’eccellenza operativa che queste strutture devono rappresentare in termini di servizio ai cittadini.

Citando le “cittadelle della salute”, dove i cittadini riescono a trovare tutti i servizi in un’unica sede, l’assessore ha detto che “la cittadella della salute deve essere un luogo che dia la speranza alle persone di trovare le risposte adeguate alle loro esigenze”. “I cittadini che chiedono salute non sono dei clienti, ma sono persone che hanno bisogno” ha tenuto a precisare l’assessore.

La struttura di Treviglio era attesa da molti anni, in quanto la Asl di Bergamo nel Comune di Treviglio aveva finora operato in diverse sedi, con immaginabili disagi per gli operatori e soprattutto gli utenti.

GUARDA IL VIDEO DI MANTOVANI SU BERGAMOSERA HD

Il vice governatore di Regione Lombardia ha concluso il suo intervento anticipando due dei temi che saranno in evidenza nel dibattito per il varo della nuova riforma sanitaria. Il primo, quello che ritiene essere un importante “tema emergente” e che riguarda la cronicità: il 30 per cento dei pazienti lombardi sono portatori di patologie croniche. E l’assessore alla Salute ritiene che non si possa parlare di una riforma sanitaria senza tenere in debita considerazione una realtà così importante.

L’altro punto su cui l’assessore ha posto l’accento è la definizione di “aziende” che intenderebbe eliminare per le strutture sanitarie pubbliche, perché sono “luoghi di tutela della salute, di cura, di servizio per i cittadini. “Ma anche questa è un’idea – ha detto Mantovani – sulla quale è necessaria una riflessione. Sarà il Consiglio regionale, comunque, a dover decidere”.

All’inaugurazione di Treviglio erano presenti anche il consigliere regionale di Forza Italia Alessandro Sorte e quello del Pd Mario Barboni. “Stiamo cercando di tenere alta la qualità del servizio sanitario lombardo e contemporaneamente di fare una razionalizzazione delle risorse e di utilizzarle al meglio. La sede Asl di Treviglio va proprio in questa direzione” ha spiegato Sorte nell’intervista rilasciata a Bergamosera.

GUARDA IL VIDEO DI ALESSANRO SORTE SU BERGAMOSERA HD

Cerca di evitare portiera: ciclista travolto da auto

Ambulanza del 118TREVIGLIO -- Un ciclista di 57 anni è rimasto vittima di un brutto incidente avvenuto ...

Cade con lo scooter e muore: travolto da un veicolo?

L'ambulanzaTREVIGLIO -- Sarebbe stato travolto da un veicolo che non si è fermato, dopo una ...