iscrizionenewslettergif
Economia

Affitti: stop al pagamento in contanti

Di Redazione13 dicembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Lo prevede la legge di stabilità. I Comuni dovranno controllare le irregolarità

Affitti: stop al pagamento in contanti

ROMA — Stop al pagamento degli affitti in contanti. Lo prevede un emendamento del Pd alla legge di stabilità approvato dalla commissione Bilancio della Camera.

Dunque, d’ora in poi l’affitto non potrà più essere pagato con denaro contante ma dovrà essere tracciabile. Lo stesso emendamento stabilisce che sia affidata ai Comuni l’attività antievasione di monitoraggio e dei contratti di locazione, attraverso l’anagrafe condominiale.

“I pagamenti riguardanti canoni di locazione di unità abitative – si legge nell’emendamento – fatta eccezione per quelli di alloggi di edilizia residenziale pubblica, devono essere corrisposti obbligatoriamente, quale ne sia l’importo, in forme e modalità che escludendo l’uso del contante e ne assicurino la tracciabilità anche ai fini della asseverazione dei patti contrattuali per l’ottenimento delle agevolazioni e detrazioni fiscali da parte del locatore e del conduttore”.

Gettito Iva in calo del 3,9 per cento

soldiROMA -- E' sceso di quasi il 4 per cento il gettito Iva nei primi ...

Ticket sanitari: ecco chi non li paga più

Esenzione dal ticket sanitarioMILANO -- La Regione Lombardia ha decretato un taglio ai ticket sanitari. Lo hanno reso ...