iscrizionenewslettergif
Italia

Mistero: imprenditore ucciso con 70 coltellate

Di Redazione9 dicembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Mistero: imprenditore ucciso con 70 coltellate
I carabinieri

FOGGIA — E’ mistero sulla morte di Angelo Radatti, un uomo di 57 anni trovato senza vita e con 70 coltellate all’addome e al petto. Il cadavere è stato ritrovato ieri pomeriggio da un contadino nella campagne del Foggiano.

Il ritrovamento è avvenuto in località Tre Valli, nelle campagne di Poggio Imperiale. La vittima era titolare di una ditta di autospurggi di Apricena. Il suo corpo senza vita era riverso in Fiat Punto bianca e ricoperto di sangue. Nella vettura è stato recuperato il coltello insanguinato. Il primo esame medico legale ha stabilito che chi ha ucciso ha anche infierito, con ferocia e con rabbia, contro il suo corpo.

La circostanza, associata all’utilizzo di un’arma bianca e non da sparo, farebbe pensare a un delitto passionale, d’impeto. Per questo i carabinieri del comando provinciale di Foggia, pur non tralasciando alcuna pista, stanno concentrando le indagini sulla vita privata della vittima.

L’inchiesta è coordinata dal pubblico ministero Sofia Anfossi della procura di Foggia. Già ascoltate una ventina di persone, tra amici e familiari della vittima. Massimo riserbo finora per quanto emerso. Da una prima ricostruzione delle ultime ore di vita dell’uomo pare che Radatti si fosse allontanato di casa nel pomeriggio di ieri. Avrebbe dovuto far rientro in serata per andare a ballare con la moglie ed alcuni amici, ma i familiari, non vedendolo rientrare, preoccupati hanno dato l’allarme ai carabinieri.

Elettricista beccato con 150 chili di hashish

I carabinieriBARI -- Un insospettabile. Nessuno avrebbe pensato infatti che quell'elettricista di 52 anni, incensurato, facesse ...

Conosce bulgaro via Facebook: segregata e violentata

Una volante della PoliziaRIMINI -- L'aveva conosciuta via Facebook e con l'inganno fatta venire in Italia dove, invece ...