iscrizionenewslettergif
Politica

Finanziamento illecito: Nicoli Cristiani assolto

Di Redazione4 dicembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Finanziamento illecito: Nicoli Cristiani assolto
Franco Nicoli Cristiani

BRESCIA — L’ex vicepresidente del consiglio regionale della Lombardia Franco Nicoli Cristiani è stato assolto dall’accusa di finanziamento illecito ai partiti. Lo ha deciso il giudice per l’udienza preliminare Marco Cucchetto.

Nell’inchiesta denominata “Amici del Pdl”, Nicoli Cristiani era accusato di aver ricevuto 663mila euro da 35 imprenditori lombardi. Secondo la tesi della procura bresciana, i versamenti effettuati a Nicoli dagli imprenditori erano in violazione delle norme sui finanziamenti privati a partiti ed esponenti politici. Il giudice invece ha dato ragione a Nicoli Cristiani.

Al contrario, lo stesso esponente politico è stato condannato a 6 mesi (commutati in 45mila euro di multa) per false dichiarazioni in merito alle spese per la campagna elettorale 2010.

Le notizie su Nicoli Cristiani arriva nelle ore in cui da Milano trapela una svolta nell’ambito dell’altra inchiesta a carico dell’ex assessore. Per la vicenda della discarica di Cappella Cantone, nel Cremonese, dove Nicoli Cristiani è sospettato di corruzione, è stato iscritto nel registro degli indagati per il medesimo reato anche Roberto Formigoni.

L’ex governatore avrebbe spinto la delibera che autorizzò la concessione alla discarica del gruppo dell’imprenditore bergamasco Pierluca Locatelli. “Non ho niente da rimproverarmi. Anche questa inchiesta, come le altre, finirà nel nulla” ha commentato Formigoni.

Berlusconi: col Mattarellum Forza Italia corre da sola

Silvio BerlusconiROMA -- Se si andrà ad elezioni con il Mattarellum, Forza Italia correrà da sola. ...

Porcellum bocciato: parlamento illegittimo?

Il parlamentoROMA -- La Corte Costituzionale, chiamata a pronunciarsi sul Porcellum, ha dichiarato illegittimo sia il ...