iscrizionenewslettergif
Italia

Non versa Iva perché in crisi: imprenditore assolto

Di Redazione3 dicembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Non versa Iva perché in crisi: imprenditore assolto
Il tribunale

ANCONA — Non ha versato 250mila euro di Iva allo Stato perché la sua azienda era in crisi. Per questo è finito davanti al tribunale ed è stato assolto.

Non c’era infatti nessun dolo nell’omesso versamento di 250mila euro di Iva relativa all’anno 2009: la causa era la mancanza di liquidità temporanea dovuta alla crisi economica.

Per questo il Tribunale di Ancona ha assolto, perché il fatto non costituisce reato.

L’uomo è il titolare di un’azienda di stampi della Vallesina. Era accusato di aver non aver versato l’imposta sul valore aggiunto.

Rubavano centraline alla Fiat: arrestati dipendenti

Furto negli stabilimenti FiatTORINO -- Sono accusati di furto i dipendenti della Fiat che in 6 mesi hanno ...

Spray al peperoncino per poliziotti e carabinieri

La poliziaMILANO -- Per ora si tratta solo di sperimentazione. Ma dal prossimo gennaio gli agenti ...