iscrizionenewslettergif
Bergamo

Albanese morto: tre carabinieri indagati

Di Redazione27 novembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Albanese morto: tre carabinieri indagati
La procura della Repubblica di Bergamo

BERGAMO — Eccesso colposo di legittima difesa e omicidio colposo. Sono queste le accuse a cui dovranno rispondere i tre carabinieri iscritti nel registro degli indagati dalla procura di Bergamo per la morte di Behexhed Bushi, il ragazzo albanese di 27 anni ucciso da un colpo di pistola venerdì notte, mentre fuggiva in auto dopo un furto in un bar.

Secondo la ricostruzione dei fatti, uno dei militari, cadendo, ha esploso un proiettile che ha raggiunto l’albanese sotto una scapola. Gli altri due hanno sparato in aria, secondo la loro testimonianza.

L’iscrizione del registro degli indagati è un atto dovuto per consentire il corretto svolgimento delle indagini e dell’autopsia sul corpo del giovane.

L’esame autoptico servirà a stabilire se l’albanese sia morto per la ferita d’arma da fuoco o per il successivo incidente d’auto, oppure ancora per un concorso di entrambi gli eventi.

Bergamo, ecco medaglie d’oro e benemerenze

Palazzo Frizzoni sede dell'amministrazione comunale di BergamoBERGAMO -- L'amministrazione comunale di Bergamo ha deciso l'assegnazione delle cinque medaglie d'oro e delle ...

Bergamo, oggi assemblea generale dei commercialisti

Alberto Carrara, presidente dell'Ordine dei commercialisti di BergamoBERGAMO -- Oggi, giovedì 28 novembre 2013 alle ore 13.30, alla Fiera di via Lunga ...