iscrizionenewslettergif
Politica

Genova: Beppe Grillo al corteo

Di Redazione22 novembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Quarto giorno di sciopero dei trasporti. I sindacalisti: da qui parte la scintilla che incendierà l'Italia

Genova: Beppe Grillo al corteo
Beppe Grillo a Genova

GENOVA — “Genova è la scintilla di un incendio che si espanderà in tutta Italia. Ora devono essere i sindacati generali a diffondere le fiamme nelle altre città”. Sono le dichiarazione di Andrea Gatto, sindacalista della Faisa/Cisal che non lasciano presagire nulla di buono.

E’ decisamente incandescente la situazione nel capoluogo ligure, al quarto giorno consecutivo dello sciopero “selvaggio” del trasporto pubblico.

Niente autobus e traffico in tilt nella città portuale, che si trova a fare i conti con la protesta dei lavoratori delle società partecipate del Comune contro l’ipotesi di privatizzazione.

“Numerosi politici hanno chiesto di aderire alla nostra protesta – dice Gatto – dobbiamo evitare strumentalizzazioni e passerelle, questa è e deve restare una protesta dei tranvieri. Se i politici vogliono sfilare con noi sono ben accetti, ma microfoni e telecamere se li vanno a cercare da un’altra parte, soprattutto quelli che vogliono distruggere il sindacato”.

“Finora la polizia – ha concluso – ha fatto una vigilanza tranquilla della protesta ma potrebbe non essere sempre così. Dobbiamo stare attenti a non fare atti che ci portano solo danni, è necessario fare un servizio d’ordine. Noi non vogliamo buttare bombe nè rompere muri”.

Intanto al fianco dei manifestanti si è aggiunto Beppe Grillo che ha partecipato a uno dei cortei che hanno raggiunto il centro della città. “Dobbiamo alzare la testa, questa è una battaglia epocale che deve partire da qui e deve essere seguita da tutte le città italiane. Non è un problema di parti politiche, ma di un mondo vecchio fatto da sindacati vecchi. E’ un problema del lavoro che si perde e non torna più. Voglio acqua, scuola e trasporto pubblico”, ha detto Grillo.

“Questa protesta riguarda i lavoratori di Amt, che si devono unire agli altri, a quelli di Fincantieri, di Iren, in una battaglia comune”, ha aggiunto il leader del Movimento 5 Stelle.

Bergamo, Lega Nord e Pd si sfidano. A calcetto

Il segretario provinciale della Lega Nord Daniele BelottiSPIRANO -- Conoscendoli, siamo convinti che voleranno colpi bassi nella sfida calcistica fra Lega Nord ...

Credito in cassa: pagata la prima impresa bergamasca

Il presidente della Regione Lombardia Roberto MaroniBERGAMO -- "Oggi è stata data la prima attuazione concreta di una misura molto importante ...