iscrizionenewslettergif
Esteri

Obama: ridurre sanzioni Iran. Netanyahu da Putin

Di Redazione20 novembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Obama: ridurre sanzioni Iran. Netanyahu da Putin
Barack Obama

WASHINGTON, Usa — Le posizioni si sono molto avvicinate, ma per arrivare ad un accordo vero e proprio probabilmente servirà ancora tempo. Intanto, nei negoziati sul programma nucleare iraniano è prevista “la revoca di una modesta quantità di sanzioni”. Lo ha detto il presidente americano Barack Obama.

Obama ha aggiunto che la possibile intesa sarà invece utile perché darà tempo alla comunità internazionale di verificare che Teheran rinunci davvero all’arma atomica. Susan Rice, consigliere per la sicurezza nazionale Usa, ha poi precisato che il possibile “taglio” delle sanzioni sarà per ora inferiore ai 10 miliardi di dollari.

Intanto prosegue l’offensiva diplomatica di Israele che osteggia fortemente l’eventualità di un accordo con l’Iran. Oggi il premier israeliano Benyamin Netanyahu, armato di dossier sul nucleare iraniano, incontrerà il presidente russo Vladimir Putin al Cremlino.

Dopo aver ricevuto il presidente francese Francois Hollande, Netanyahu è volato a Mosca, alla vigilia della ripresa dei negoziati di Ginevra, dove sembra vicino un accordo sul programma nucleare di Teheran.

In agenda, oltre alla cooperazione bilaterale, tutte le principali questioni di politica internazionale, in particolare Iran e Siria.

Siria: le armi chimiche smaltite in mare

Le armi chimiche della SiriaDAMASCO, Siria -- Sembra una follia ma dal punto di vista tecnico, assicurano gli esperti, ...

Parigi, catturato l’attentatore in fuga

La Gendarmerie francescePARIGI, Francia -- E' stato arrestato l'attentatore che ha ucciso un uomo nella sede del ...