iscrizionenewslettergif
Politica

Liquidazione a Berlusconi: il M5S all’attacco

Di Redazione20 novembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Liquidazione a Berlusconi: il M5S all’attacco
Silvio Berlusconi

ROMA — “Sarebbe uno scandalo e una beffa dare la liquidazione a Silvio Berlusconi quando decadrà da senatore”. Lo sostengono gli esponenti del Movimento 5 Stelle che hanno quantificato in 180mila euro la cifra che il Cavaliere riceverà dal Senato all’atto della sua decadenza.

Secondo i grillini, Palazzo Madama dovrebbe pagare quella cifra a titolo di assegno di fine mandato, qualora si dovesse votare per la decadenza da parlamentare del leader di Forza Italia.

La capogruppo al Senato dei 5 Stelle Paola Taverna è intervenuta in aula chiedendo al presidente Piero Grasso che la somma non venga erogata.

“Il Senato, a seguito di una sentenza definitiva per frode fiscale, dovrà indennizzare il Senatore Berlusconi di 180 mila euro, perché in carica parlamentare sin dal 1994” ha spiegato la Taverna. “Sarebbe uno scandalo e una beffa inaccettabile che non può e non deve, in alcun modo, accadere”, ha concluso la senatrice grillina.

Saita (Lega): il 29 maggio la festa della Lombardia

Silvana Santisi SaitaMILANO -- "Il 29 maggio è una data importante perché ricorda il valore della libertà. ...

Scotti: ecco perché ho creato Forza Italia Bergamo

Carlo Scotti FoglieniBERGAMO -- Ha decisamente (ri)animato il partito la decisione di Carlo Scotti Foglieni di creare ...