iscrizionenewslettergif
Valbrembana

Lenna: cominciato lo svuotamento del laghetto

Di Redazione14 novembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Lenna: cominciato lo svuotamento del laghetto
L'assessore Terzi al laghetto di Lenna

LENNA — Sono cominciati i lavori di svaso del laghetto della centrale idroelettrica di Lenna. Quest’oggi sul posto è arrivato l’assessore regionale all’ambiente Claudia Terzi.

Nel maggio di quest’anno in accordo con tutti gli enti locali e di controllo della provincia di Bergamo è stato realizzato e approvato un progetto di gestione dell’invaso di Lenna finalizzato ad avviare una sperimentazione di differenti attività operative per il recupero del volume d’invaso.

“Il piano operativo di svaso prevede diverse fasi per l’attuazione degli interventi da realizzare progressivamente nei prossimi anni – afferma Ambrogio Piatti, responsabile Lombardia di Enel produzione –. La scelta del tipo di intervento è frutto di un’attenta sperimentazione. Prima di svolgere qualsiasi attività viene infatti eseguito uno studio ed una sperimentazione per individuare la misura più adatta nel rispetto dell’ambiente circostante e dell’habitat acquatico”.

“La prima tappa del piano conclusasi nei giorni scorsi, prima attività di questo tipo in Val Brembana, ha portato ottimi risultati grazie alla collaborazione e alle sinergie attuate con tutti gli enti locali e di controllo. Abbiamo messo a punto, dopo le opportune prove tecniche, un’attività ah hoc che ha portato ad un prima operazione di fluitazione in evento di piena e poi ai lavori di estrazione meccanica dopo la stabilizzazione delle portate”.

“Oltre che da un punto di vista tecnico – ha concluso Piatti – la sperimentazione rappresenta un tassello importante per rafforzare il contributo dell’energia idroelettrica, fonte rinnovabile per eccellenza, sia in termini ambientali che come leva determinante nell’ambito del nuovo Programma energetico ambientale regionale”.

In Valle Brembana Enel Produzione gestisce 8 impianti idroelettrici: Sardegnana, Carona, Bordogna, Lenna. La potenza complessiva installata è di oltre 100 MegaWatt e in grado di generare ogni anno energia pari al fabbisogno medio di circa 85mila famiglie.

Il settore idroelettrico rappresenta oggi poco meno del 25 per cento della produzione totale di energia elettrica in Lombardia.

Zogno, incendio alla Manifattura Valle Brembana

I pompieri in azioneZOGNO -- Un grosso incendio ha danneggiato pesantemente il reparto tessitura della Manifattura di Valle ...

Parallelo di Natale a Foppolo

FoppoloFOPPOLO -- Si disputeranno a Foppolo le spettacolari discese degli sciatori della nazionale italiana impegnati ...