iscrizionenewslettergif
Bergamo

I commercialisti: serve chiarezza sulle società partecipate

Di Redazione12 novembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I commercialisti: serve chiarezza sulle società partecipate
Alberto Carrara, presidente dell'Ordine dei commercialisti di Bergamo

BERGAMO — È in programma per giovedì 14 novembre, nella sala consiliare del Comune, in piazza Matteotti a Bergamo, la giornata di studi organizzata dall’Ordine dei commercialisti con l’intento di fare il punto sulle responsabilità che le società partecipate e detenute da enti pubblici comportano per gli organi di amministrazione e controllo.

Il convegno inizierà alle 9.30. Si tratta di un tentativo di ricostruire il difficile ed intricato puzzle normativo che ruota attorno alle società di gestione dei servizi pubblici locali, fatto di tante scadenze e altrettante proroghe, bocciature costituzionali e continui ritocchi che costringono gli operatori a un difficile compito di ricostruzione e di interpretazione della normativa vigente.

“In questo caos che trova impreparato il sistema degli enti pubblici e dei loro professionisti – spiega il presidente dell’Ordine dei commercialisti di Bergamo Alberto Carrara – abbiamo voluto creare con il Comune di Bergamo questo momento di incontro in cui sia possibile abbozzare delle linee guida che possano rendere coerenti le regole esistenti, facilitando il lavoro di tutti”.

Il convegno è rivolto sia a chi gestisce e detiene le società partecipate, sia ai revisori tanto delle società partecipate quanto degli enti pubblici, perché tutti questi attori hanno delle responsabilità, dei compiti da svolgere ma soprattutto delle scelte da fare.

“Grazie all’intervento dei maggiori esperti in materia presenti sul territorio lombardo, tra cui Antonino Grasso, sostituto procuratore della Corte dei Conti di Milano, – anticipa Silvia Gasparini, presidente della Commissione enti pubblici dell’Ordine – l’argomento verrà affrontato a 360 gradi: partendo da un’analisi del quadro generale di riferimento, si passerà alla responsabilità del danno erariale e ai delicati compiti assegnati al revisore legale, fino alla gestione del fallimento delle società pubbliche”.

Tabaccai: protesta contro il contrabbando

Una tabaccheriaBERGAMO -- "Aderiamo convintamente alla giornata nazionqle di mobilitazione sulla contraffazione e sull'abusivismo commerciale perché ...

Superalcolici a un ubriaco: denunciato barista

La polizia locale di BergamoBERGAMO -- Un barista boliviano è stato denunciato dagli agenti della polizia locale di Bergamo ...