iscrizionenewslettergif
Politica

Renzi attacca: sbagliato appoggiare la Cancellieri

Di Redazione8 novembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Il candidato del Pd: inaccettabile, il ministro doveva dimettersi e dare un segnale di svolta

Renzi attacca: sbagliato appoggiare la Cancellieri
Matteo Renzi

ROMA — Offensiva mediatica di Matteo Renzi. Nel tentativo di marcare le differenze con la precedente gestione del partito e dare un segno di discontinuità, il candidato alla segreteria del Pd ha criticato aspramente la scelta di Guglielmo Epifani e Enrico Letta di spalleggiare il ministro Cancellieri nella nota vicenda Ligresti.

“Credo sia inaccettabile che sia andata così. Se fossi stato il segretario del Pd non avrei difeso la Cancellieri e credo avrebbe fatto un favore al Paese se si fosse dimessa” ha detto Renzi a Servizio Pubblico aggiungendo che “dopo di che lei non le ha date, Letta non gliele chieste ed è andata come è andata”.

“Non indigna la telefonata in cui il ministro Cancellieri si preoccupa di Giulia Ligresti, perché se riceve una segnalazione di un problema reale, il problema non si pone. Mi scandalizza che il ministro della giustizia dica alla compagna dell’arrestato, che l’arresto non è giusto, non va bene”.

Mentre Ligresti “usava la Fondiaria come bancomat per le spese della famiglia, c’era un silenzio complice di tutte le istituzioni. La Consob stava in ferie, l’Isvap stava in ferie, alcuni gruppi editoriali perché non ne parlavano?. Poi sono inopportuni stipendi milionari di vari manager: è inaccettabile che tu prenda cinque milioni anche se va bene, figurati se va male…”.

“La vicenda del ministro Cancellieri é emblematica. Se il ministro Cancellieri, che probabilmente è una persona per bene, avesse capito che era il momento di dare un segnale e fare passo indietro sarebbe stato meglio ma ora il Pd deve fare una solenne promessa che di fronte alle regole del mondo dell’economia la politica non è più succube, non è più succube agli interessi delle famiglie e degli amici degli amici ma prova a fare un percorso in cui legge è uguale per tutti” ha concluso Renzi.

Berlusconi: Alfano conta su 312 frondisti

Berlusconi e AlfanoROMA -- La spaccatura è vicina. Nonostante i tentativi di gettare acqua sul fuoco pare ...

Lega Nord: Tosi si candida alla segretaria nazionale

Flavio TosiBERGAMO -- Dopo Umberto Bossi, tocca a Flavio Tosi presentare la propria candidatura alla segreteria ...