iscrizionenewslettergif
Esteri

Donna di 86 anni muore dopo la maratona di New York

Di Redazione7 novembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

NEW YORK, Usa — Aveva da poco finito di disputare la maratona di New York alla veneranda età di 86 anni. E’ andata in albergo e non si è più risvegliata.

E’ accaduto a una donna della California, Joy Johnson, domenica scorsa. L’86enne è stata la più anziana a correre lungo tutti i 42 chilometri della maratona di New York, e meno di 24 ore dopo è morta, nel sonno, quando aveva ancora ai piedi le scarpe da ginnastica.

Durante la gara, la Johnson è caduta e ha sbattuto la testa. I medici che l’hanno immediatamente soccorsa. Volevano si facesse visitare in ospedale, ma lei si è rifiutata.

E così ha completato il percorso in sette ore, 57 minuti e 41 secondi. Il giorno dopo, assieme alla sorella 83enne, ha partecipato a una diretta tv sul dopo maratona. E’ stata intervistata, ha mostrato la sua medaglia. Poi è andata a riposare in albergo.

Non si è più svegliata. “E’ così che voleva andarsene” ha affermato sua figlia, Diana Boydston. E l’anziana lo aveva detto al Wall Street Journal: “Voglio morire correndo”.

Vedova italiana sgozzata in Ghana

Egle BellunatoVICENZA -- Una donna italiana di 74 anni, Egle Bellunato, vedova, è stata ritrovata sgozzata ...

Kerry vola a Ginevra: accordo nucleare Iran vicino

Il segretario di Stato americano John KerryGINEVRA, Svizzera -- L'obiettivo è quello di arrivare ad un accordo storico in tempi brevi. ...