iscrizionenewslettergif
Italia

Bimbi segregati in villaggio rom: tre arresti

Di Redazione7 novembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bimbi segregati in villaggio rom: tre arresti
I carabinieri

REGGIO CALABRIA — Tenevano i loro 4 bambini segregati in casa. Per questo la procura di Palmi ha disposto l’arresto della madre, della nonna e della zia.

E’ accaduto a Gioia Tauro, in provincia di Regggio Calabria. Quattro minorenni, tra i quattro e gli otto anni, e due ragazzi, di cui uno affetto da problemi psichici e motori, sono stati trovati dai carabinieri segregati in una stanza al secondo piano di una delle 17 palazzine che formano il villaggio rom del paese.

I bambini hanno difficoltà a muoversi e a parlare. Arrestate la mamma di 45 anni, la nonna di 60 e la zia Angela Amato.

Cambia canale tv, la moglie lo minaccia con la pistola

I carabinieriMILANO -- E' stata denunciata perché ha minacciato il marito con una pistola al termine ...

Dimentica auto all’Oktoberfest: la cerca da un mese

L'OktoberfestBOLZANO -- Era andato all'Oktoberfest di Monaco di Baviera per far bisboccia. Ma quando è ...