iscrizionenewslettergif
Poesie

“Tema dell’addio” di Milo De Angelis

Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
“Tema dell’addio” di Milo De Angelis
Poesia

Milano era asfalto, asfalto liquefatto. Nel deserto
di un giardino avvenne la carezza, la penombra
addolcita che invase le foglie, ora senza giudizio,
spazio assoluto di una lacrima. Un istante
in equilibrio tra due nomi avanzò verso di noi,
si fece luminoso, si posò respirando sul petto,
sulla grande presenza sconosciuta. Morire fu quello
sbriciolarsi delle linee, noi lì e il gesto ovunque,
noi dispersi nelle supreme tensioni dell’estate,
noi tra le ossa e l’essenza della terra.

“Dove la luce” di Giuseppe Ungaretti

PoesiaCome allodola ondosa Nel vento lieto sui giovani prati, Le braccia ti sanno leggera, vieni. Ci scorderemo di ...

“Anima amante” di Alberto Bevilacqua

PoesiaAnima amante mia per sbaglio segnata come una data in un estraneo anno domini io ti ho forse perché ho ...