iscrizionenewslettergif
Politica

Berlusconi: Napolitano potrebbe concedere la grazia

Di Redazione5 novembre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Secondo il Cavaliere ci sarebbe ancora tempo. Intanto è stata fissata per il 27 novembre la seduta sulla decadenza

Berlusconi: Napolitano potrebbe concedere la grazia
Giorgio Napolitano e Silvio Berlusconi

ROMA — “Se Napolitano volesse, il tempo per la concessione della grazia potrebbe esserci”. Lo sostiene Silvio Berlusconi. “Per la grazia bisogna aver iniziato a scontare la pena. Dunque sarebbe ancora in tempo”, afferma nell’ultimo libro di Bruno Vespa.

La conferenza dei capigruppo ha intanto fissato per il 27 novembre il voto in aula sulla decadenza del Cavalieri, con l’opposizione del M5S. Alfano parla di “unità ritrovata” con Berlusconi e di “fiducia riconfermata” da parte di Berlusconi all’esecutivo.

Nel libro – si legge in un comunicato diffuso da Vespa in cui non si precisa il giorno dell’intervista al Cavaliere – si dice che non è stata presentata finora alcuna domanda di grazia da parte di Berlusconi, della sua famiglia e dei suoi avvocati.

Napolitano, prosegue Vespa, ricevette riservatamente il 9 agosto Gianni Letta e Franco Coppi, difensore del Cavaliere, per un “sondaggio discreto” sulla possibilità della grazia. Essi interpretarono positivamente in questo senso un passaggio del messaggio di Napolitano del 13 agosto. Poi, scrive ancora Vespa, il capo dello Stato si sarebbe irrigidito per le dimissioni in massa dei parlamentari di Forza Italia (poi revocate) e da allora non si è più parlato di grazia.

Il voto sulla decadenza da senatore di Silvio Berlusconi si terrà nell’Aula del Senato il 27 novembre.

Alfano vuole le primarie, ma Berlusconi è lontano

Silvio Berlusconi e Angelino AlfanoROMA -- Si muove molto, fin troppo, il vicepremier Angelino Alfano impegnato nella costruzione del ...

Treni pendolari: la Lega chiede miglioramento qualità

Un treno intercityMILANO -- "Abbiamo chiesto al governatore Maroni di sollecitare in maniera chiara e urgente la ...