iscrizionenewslettergif
Esteri

La tempesta mette in ginocchio la Gran Bretagna

Di Redazione30 ottobre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Disattivati per sicurezza due reattori nucleari. Ancora 57mila case senza energia elettrica. Le vittime salite a 13

La tempesta mette in ginocchio la Gran Bretagna
La tempesta San Giuda sulle coste inglesi

LONDRA, Gran Bretagna — Sono salite a 13 le vittime della tempesta San Giuda che si è abbattuta sul Nord Europa.

Alle 11 persone morte fino a ieri se ne sono aggiunte altre due, in Germania, travolte con la loro auto dalla caduta di un albero.

Ma è in Gran Bretagna che si contano i maggiori danni. Ancora 57mila le abitazioni senza corrente elettrica, dopo che venti da uragano e piogge torrenziali hanno abbattuto molti tralicci dell’alta tensione in Inghilterra e Galles.

Secondo la Energy Networks Association, attualmente sono senza elettricità 48mila abitazioni nell’est del Paese e 9600 nel sudest.

La tempesta sull'Inghilterra

La tempesta sull’Inghilterra

La tempesta, che ha causato nella sola Gran Bretagna quattro vittime, ha avuto fra le conseguenze una serie di black out per 660 mila case del Paese.

Due reattori nucleari nel Kent, Inghilterra del sud-est, sono stati disattivati a causa di problemi al sistema di alimentazione elettrica causati dai detriti portati dalla tempesta.

Spionaggio, la Nsa accusa: molti sapevano

Barack ObamaWASHINGTON, Usa -- La guerra delle spie, generata dal Datagate, sta mettendo in seria difficoltà ...

Gli americani spiavano anche il Papa

Papa Francesco in conclaveROMA -- Non ha più confini lo scandalo delle intercettazioni illegali da parte della Nsa ...