iscrizionenewslettergif
Politica

Decadenza Berlusconi: il voto sarà palese

Di Redazione30 ottobre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Lo ha deciso la giunta per il regolamento del Senato. Ira del Pdl, esulta il Movimento 5 stelle

Decadenza Berlusconi: il voto sarà palese
Silvio Berlusconi

ROMA — La giunta per il regolamento del Senato ha deciso, a ristretta maggioranza, che il voto sulla decadenza di Silvio Berlusconi sarà palese.

La motivazione addotta è che il voto non riguarda una decisione sulla persona, ma sull’integrità del plenum del Senato.

Sette i voti a favore del voto palese e 6 contrari. Il deputato Karl Zeller della Svp ha votato a favore del voto segreto. Irritato, il Cavaliere ha disdetto il pranzo con i ministri del Pdl previsto per oggi. Mentre a Palazzo Grazioli sono saliti Bondi e Verdini.

Immediata è scattata l’offensiva mediatica del Pdl. Per il capogruppo alla Camera Renato Brunetta la “decisione è assurda e senza precedenti contro Berlusconi. Una decisione contra personam, inaccettabile”.

Per il capogruppo in Senato Renato Schifani si tratta di una “pagina buia per le regole parlamentari”. Per Mara Carfagna è “inaudito”. Per il portavoce del Pdl Capezzone, “il Pd sceglie la barbarie”.

Di tutt’altro tenore le dichiarazioni del Movimento 5 Stelle che si è battuto per il voto alla luce del sole: “Vittoria! Con il voto palese la stella della trasparenza illumina il buio del Senato. Senatore Berlusconi è giunta l’ora che si rispetti la legge”.

Taglia corto invece il segretario del Pd Guglielmo Epifani: “Basta polemiche, applicare la legge Severino”.

Decadenza Berlusconi: oggi si decide su voto segreto

Silvio BerlusconiROMA -- Salvo imprevisti, entro oggi la giunta per il regolamento del Senato deciderà se ...

Pagnoncelli vicepresidente della Commissione questioni regionali

Marco PagnoncelliROMA -- Il senatore bergamasco Marco Pagnoncelli è stato eletto vicepresidente della Commissione interparlamentare per ...