iscrizionenewslettergif
Bergamo

Affittopoli, chiusa l’inchiesta: 199 assegnazioni irregolari

Di Redazione30 ottobre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Sedici le persone finite sotto indagine della procura di Bergamo, fra dipendenti comunali e inquilini

Affittopoli, chiusa l’inchiesta: 199 assegnazioni irregolari
La procura della Repubblica di Bergamo

BERGAMO — Con la chiusura delle indagini, sono partiti gli avvisi di garanzia per le persone iscritte nel registro degli indagati dalla procura di Bergamo, in seguito alle inchiesta sulla illegittima assegnazione di case popolari, la cosiddetta “Affittopoli” bergamasca.

L’inchiesta, ricorderete, fu chiesta dal Comune di Bergamo, nel 2010, dopo le segnalazioni di diverse irregolarità. Palafrizzoni aprì un’indagine interna condotta dalla Polizia municipale. Poi scese in campo la Guardia di finanza.

Ebbene, secondo i carteggi in mano alla procura sarebbero 199 gli alloggi assegnati in maniera irregolare dagli addetti comunali coinvolti, talvolta a parenti e amici. Secondo l’accusa ci sarebbero anche 70mila euro di contributi pubblici indebitamente erogati.

Nelle 35 pagine che compongono il fascicolo in mano al sostituto procuratore Giancarlo Mancusi, ci sono 37 capi d’imputazione. Le accuse vanno dall’abuso d’ufficio al falso ideologico in atto pubblico.

Sedici le persone finite sotto inchiesta, fra dipendenti comunali e inquilini e assegnatari degli alloggi. Otto i dipendenti pubblici iscritti nel registro degli indagati.

Distretti del Commercio: incontro con la Regione

L'assessore regionale al Commercio Alberto CavalliBERGAMO -- I 28 distretti del commercio bergamaschi incontrano domani, mercoledì 30 ottobre alle 14, ...

Provincia: caccia e pesca trasferite in via Gleno

La Casa dello sport di via Gleno, a BergamoBERGAMO -- Da lunedì 4 novembre 2013 inizierà il trasloco del Servizio caccia e pesca ...