iscrizionenewslettergif
Bergamo

Dipinto del Duce nella collezione di un bergamasco

Di Redazione29 ottobre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Dipinto del Duce nella collezione di un bergamascolla Pinacoteca Civica di Latina dai carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale con sede a Monza, un dipinto sparito dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943 al museo statale d’arte di Littoria, come si chiamava allora la città, costituito nel 1937 su personale richiesta del Duce.

Si tratta di un paesaggio olio su tela di Arturo Tosi. Il dipinto era in possesso di una collezionista di Bergamo. A lui i carabinieri sono arrivati dopo la pubblicazione del catalogo della mostra “Arturo Tosi, Natura e Emozione”, che si era tenuta a Brescia nel 1998.

Dopo aver visionato materiale fotografico inerente varie mostre, compresa una fotografia recente dell’opera, i militari sono risaliti al collezionista privato che l’ha consegnata subito.

Cl festeggia i 40 anni a Bergamo

Don Luigi GiussaniBERGAMO -- Un inizio che riaccade ora. E’ con questo spirito che la comunità di ...

Travolta da uno scooter: muore ciclista

L'ambulanzaBERGAMO -- E' stata travolta da uno scooter in via Martin Luther King, a Bergamo. ...