iscrizionenewslettergif
Politica

Spionaggio, Letta: chiederemo chiarimenti a Obama

Di Redazione25 ottobre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Trentacinque leader mondiali sotto intercettazione. Dall'Europa un'iniziativa di protesta congiunta

Spionaggio, Letta: chiederemo chiarimenti a Obama
Letta con Obama

BRUXELLES, Belgio — Una protesta congiunta nei confronti degli Stati Uniti, rei di aver intercettato attraverso la Nsa le comunicazioni di gran parte dei governati europei.

Su iniziativa franco-tedesca “abbiamo preso una posizione forte, unitaria sul datagate per avere informazioni nelle prossime settimane con un chiarimento e una cooperazione con gli Usa, affinchè questi episodi non si ripetano” ha detto il premier Enrico Letta spiegando che la posizione sarà “annessa alle conclusioni” del summit europeo che ha concluso in nottata i lavori e si aggiorna a oggi.

La posizione del vertice Ue sul datagate “è stata unitaria”, ha ribadito Letta sottolineando che anche da parte del premier inglese David Cameron c’è stato “un atteggiamento costruttivo e positivo” in risposta a chi gli chiedeva se c’erano stati disaccordi con Londra.

Francia e Germania hanno deciso di avviare una cooperazione per studiare meglio l’affaire datagate e trovare rimedi, anche con gli Usa, ha annunciato la cancelliera tedesca Angela Merkel al termine del vertice Ue, spiegando che altri Paesi potranno unirsi.

Secondo quanto emerso sono state spiate le conversazioni telefoniche di 35 leader politici e militari mondiali dopo aver ricevuto le utenze da intercettare da parte di responsabili governativi Usa.

Fratelli d’Italia in piazza contro il governo delle mani in tasca

Fratelli d'ItaliaBERGAMO -- "Fratelli d’Italia scende in piazza sabato contro il governo delle larghe intese, sempre ...

Berlusconi convoca i vertici del Pdl: elezioni in vista

Berlusconi e AlfanoROMA -- E' stato convocato per oggi alla 17 l'Ufficio di presidenza del Pdl che ...