iscrizionenewslettergif
Economia

Quindici banche italiane sotto la lente della Bce

Di Redazione24 ottobre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

L'Eurotower analizzerà i bilanci. In caso di sofferenze eccessive gli istituti dovranno ricapitalizzare

Quindici banche italiane sotto la lente della Bce
La Bce

ROMA — Dal primo novembre prossimo i bilanci della banche europee e di 15 banche italiane saranno passati alla lente di ingrandimento da parte delle Banca centrale europea.

Gli attivi saranno valutati con criteri rigidi e selettivi. Per tutti quelle banche che non rispetteranno le caratteristiche patrimoniali stabilite si aprirà la strada della ricapitalizzazione con i soldi degli azionisti e, in caso di difficoltà, da parte degli Stati.

L’esame è finalizzato al passaggio alla supervisione unica da parte della Eurotower.

La valutazione sarà applicata all’85 per cento delle banche europee. Quindici, dicevamo, gli istituti di credito italiani: Banca Carige, Cassa di Risparmio di Genova e Imperia, Banca Piccolo Credito Valtellinese, Banca Popolare Dell’Emilia Romagna, Banca Popolare Di Milano, Banca Popolare di Sondrio, Banca Popolare di Vicenza, Banco Popolare, Credito Emiliano, Iccrea Holding, Intesa Sanpaolo, Mediobanca, Unicredit, Unione di banche italiane società cooperativa per azioni, Veneto Banca.

I criteri richiesti prevedono l’indice patrimoniale «Common Equity Tier 1» all’8 per cento. Ovvero un livello di capitale sufficiente per affrontare eventuali difficoltà.

Svizzera, addio ai conti segreti

Addio ai conti segreti nelle banche svizzereBERNA, Svizzera -- Dal primo novembre prossimo cambia il segreto bancario svizzero. Entrerà infatti in ...

Bergamo, convegno sul credito alle imprese in crisi

Il Credito BergamascoBERGAMO -- Si terrà giovedì 7 novembre, presso il Centro Congressi Giovanni XXIII di Bergamo, ...