iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Ragazzina trova diamante giallo nel parco

Di Redazione22 ottobre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Ragazzina trova diamante giallo nel parco
Il parco del "Cratere dei diamanti"

LITTLE ROCK, Usa — Dire baciata dalla fortuna è dir poco. Una ragazzina di 14 anni ha trovato un diamante giallo delle dimensioni di una caramella durante un viaggio al Crater of Diamonds State Park, in Arkansas.

Il valore della pietra, di 3,85 carati, non è ancora stato stimato. Certo è che Tana Clymer, questo il nome dell’adolescente originaria di Oklahoma City, ricorderà per un bel po’ la gita al cosiddetto “Cratere dei diamanti”, diventato parco nazionale americano nel 1972.

Il “Cratere dei diamanti” è un campo di 37 ettari che si trova a Murfreesburo. E’ l’ottava riserva di diamanti al mondo. I primi diamanti nella zona sono stati ritrovati nel 1906 da John Huddleston, proprietario dell’appezzamento di terreno emerso da una zona vulcanica.

Negli anni la miniera è passata di mano molte volte. Nel 1952 è diventato un’attrazione turistica. Nel 1972, è stato acquistato dallo Stato dell’Arkansas che ne ha fatto un parco geologico.

Il più grande diamante mai trovato negli Stati Uniti (oltre 40 carati) è stato rinvenuto in questo campo. Secondo le stime dei gestori del parco, sono state oltre 22mila i visitatori che negli anni hanno trovato effettivamente delle gemme, dai diamanti alle ametiste passando per i quarzi. Ogni anno, nel parco vengono ritrovati oltre 600 diamanti. Secondo le regole del sito, i visitatori che riescono a trovare una gemma hanno il diritto di tenersela.

Sciopero controllori: rischio caos nei voli

Sciopero dei controllori di volo in FranciaORIO AL SERIO -- Sono previsti disagi ai voli oggi giovedì 10 ottobre nei cieli ...

Monte Bianco, una bolla sospesa sul precipizio

La bolla nel vuoto, sul Monte BiancoCHAMONIX, Francia -- Verrà costruita sopra un precipizio alto mille metri. Sarà uno spettacolo da ...