iscrizionenewslettergif
Politica

Brunetta: inaccettabili 30 miliardi di tasse sulla casa

Di Redazione22 ottobre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Brunetta: inaccettabili 30 miliardi di tasse sulla casa
Renato Brunetta

ROMA — “Con Monti l’Imu, comprensiva dell’extragettito comunale, ammontava a 24 miliardi di euro. Nel 2013, se sarà cancellata la seconda rata, scenderemo a circa 20 miliardi. Se le indiscrezioni delle ultime ore fossero confermate, e mi auguro di no, con la nuova service tax oscilleremmo in una forbice compresa tra 23 e 30 miliardi”. Lo ha detto il capogruppo del Pdl alla Camera Renato Brunetta.

“Se conteggiassimo i livelli massimi di flessibilità concessi ai comuni sull’Irpef. Per noi, sia chiaro, sarebbero inaccettabili i 23, figuriamoci i 30”, continua Brunetta commentando la legge di Stabilità.

“A quasi una settimana dal varo non c’è un ancora un testo definitivo. L’Europa ha chiesto di conoscere il provvedimento entro il 15 ottobre, vorrei sapere che tipo di informazioni sono state date a Bruxelles su un testo che il Parlamento ancora non conosce”, dice Brunetta.

Inoltre “dell’impianto della legge di Stabilità non è stata informata neppure la cabina di regia, e questo è un problema politico. Sarò determinato perché l’impegno sulla cabina di regia venga rispettato da subito” conclude il pidiellino.

L’ex ministro Terzi: più Europa di Stati eguali

L'ex ministro degli Esteri Giulio TerziBERGAMO -- Ecco il messaggio che l'ex ministro degli Esteri, il bergamasco Giulio Terzi ha ...

Bindi eletta all’antimafia: il Pdl contesta

Rosy BindiROMA -- Con un blitz contestatissimo, Rosy Bindi è stata eletta presidente della commissione parlamentare ...