iscrizionenewslettergif
Bergamo

Ortomercato, pronta la copertura da un milione

Di Redazione21 ottobre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Ortomercato, pronta la copertura da un milione
La copertura del mercato ortofrutticolo di Bergamo

BERGAMO — Verrà inaugurata giovedì 24 ottobre la nuova copertura del mercato ortofrutticolo all’ingrosso di via Borgo Palazzo 207, a Bergamo. Lo rende noto Bergamo Mercati, società per azioni nata il 20 gennaio 1997, di proprietà al 67 per cento del Comune di Bergamo e per il restante 33 di operatori privati.

La struttura ricoprirà i due corridoi intermedi del mercato, che separano le tre pensiline che costituiscono rispettivamente il settore riservato ai produttori (quella centrale) e i locali destinati alla vendita e ai magazzini degli operatori grossisti (le due laterali).

A questa nuova copertura, che si estende per 3.500 mq., è stato obbligatoriamente necessario affiancare le infrastrutture necessarie a garantirne la sicurezza sia dal punto di vista statico che da quello sismico, in ottemperanza alla nuova regolamentazione regionale e nazionale in materia di edilizia pubblica.

Il costo dell’intera opera, che ammonta a circa un milione di euro, verrà sostenuto per mezzo di un mutuo bancario (Credito Bergamasco) di quindici anni con oneri di rimborso nominalmente a carico di Bergamo Mercati S.p.A. Trattasi di un finanziamento chirografario variabile con uno spread di 0,75. In concreto, l’onere per la copertura delle rate del mutuo stesso sarà a carico di operatori grossisti e produttori con un aumento dei rispettivi canoni di concessione.

A settembre 2013 è stata completata la realizzazione della copertura, che già dal maggio 2012 aveva però iniziato a esercitare i propri positivi influssi sia per quel che riguarda il lavoro degli operatori, sia per quanto concerne una maggior salvaguardia delle derrate alimentari.

L’Ortomercato di Bergamo, il secondo della Lombardia dopo Milano, rappresenta una realtà positiva dell’economia bergamasca, in continua graduale crescita in quanto a derrate contrattate, che nel 2012 sono ammontate a 156.930 tonnellate. Ogni giorno all’Ortomercato operano circa 450 addetti con mansioni di vario tipo, 20 operatori grossisti e florovivaisti e 75 produttori.

Le ditte acquirenti registrate sono circa 1400, mentre i privati hanno possibilità di accesso in orari riservati: da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 11.00, il sabato dalle 9.00 alle 11.15. Ad un ruolo economico di rilievo, l’Ortomercato affianca un aspetto sociale altrettanto significativo, che si concretizza nella formazione di un prezzo equo e trasparente, calmiere a vantaggio delle fasce sociali deboli, e nella garanzia della qualità e della salubrità della merce grazie a controlli costanti e scrupolosi e alla professionalità degli operatori.

Dal 2012, inoltre, si è organizzata la raccolta della merce invenduta ma ancora perfettamente commestibile, da mettere a disposizione delle associazioni assistenziali che lo richiedano. La realizzazione di questa importante infrastruttura di interesse pubblico è la dimostrazione concreta di quali e quanto positivi risultati si possano ottenere attraverso una proficua collaborazione tra l’amministrazione comunale e gli imprenditori privati bergamaschi.

Pendolari: stufi di essere carne da macello

I pendolari su un treno Bergamo-MilanoBERGAMO -- Vorrei raccontare brevemente la mia esperienza di questa mattina, che é comune a ...

Mercoledì il Cai compie 150 anni

Una splendida immagine delle AlpiBERGAMO -- E' una delle istituzioni più solide e longeve del nostro paese. Mercoledì 23 ...