iscrizionenewslettergif
Esteri

Vendono la figlioletta per un iPhone: arrestati

Di Redazione18 ottobre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Vendono la figlioletta per un iPhone: arrestati
La polizia cinese

PECHINO, Cina — L’accusa è delle peggiori: traffico di esseri umani. Ed è ancor più drammatica perché le due persone accusate hanno venduto la loro bambina per comprare un iPhone.

E’ accaduto in Cina, dove una giovane coppia è stata accusata di aver dato in adozione la propria figlioletta in cambio di soldi. Secondo quanto riferisce “Quotidien de la libération”, la coppia, nella trattativa avvenuta su internet, ha chiesto un corrispettivo in denaro di circa 30.000 yuan (circa 3.600 euro). Tuttavia, l’importo effettivo della vendita non è stato reso noto.

Con il denaro ricevuto, i due giovani hanno acquistato un iphone, scarpe di lusso e altri oggetti. La coppia si sarebbe giustificata, affermando di aver agito per garantire alla bimba un futuro migliore.

Il traffico di donne e bambini è ancora molto diffuso in Cina a causa della politica restrittiva del figlio unico e dello squilibrio demografico tra i sessi.

Missoni: trovati rottami dell’aereo e resti umani

L'isola di Los Roques, al largo del VenezuelaLO ROQUES, Venezuela -- Il giallo della scomparsa di Vittorio Missoni e degli altri tre ...

Bimba “scandinava” nel campo nomadi: rapimento?

La bimba trovata nel campo nomadiATENE, Grecia -- Le autorità greche stanno indagando su un presunto rapimento di bambini da ...