iscrizionenewslettergif
Politica

Mario Monti si dimette da Scelta civica

Di Redazione18 ottobre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

All'origine i dissapori con Casini e Mauro. Bombassei per ora nuovo presidente

Mario Monti si dimette da Scelta civica
Mario Monti lascia Scelta civica

ROMA — Clamorosa decisione di Mario Monti. Il leader e fondatore lascia “Scelta civica”. Lo ha dichiarato il senatore stesso ieri a Palazzo Madama.

“Non posso non intendere la dichiarazione degli undici più uno senatori come una mozione di sfiducia nei miei confronti. Ne prendo atto. Rassegno le dimissioni da presidente di Scelta civica. La presidenza verrà assicurata dal vicepresidente vicario Alberto Bombassei, fino all’attivazione delle procedure previste dallo Statuto per la nomina del nuovo presidente. Domani lascerò il gruppo Scelta Civica del Senato e chiederò l’iscrizione al gruppo misto”.

Alla base della decisione di Monti, i dissapori con Pier Ferdinando Casini e con il ministro Mauro. “Ieri sera ho rilasciato una dichiarazione come presidente di Scelta Civica – racconta ancora l’ex premier – vi si esprimeva una prima valutazione, secondo la quale il ddl Stabilità appare soddisfacente quanto al rispetto dei vincoli europei, timido per quanto riguarda la riduzione delle tasse, insoddisfacente per quanto riguarda l’orientamento alla crescita”.

Le dimissioni di Mario Monti rischiano di mandare in frantumi Scelta civica. Già “nella serata di ieri – spiega ancora Monti – quattordici deputati hanno diffuso una loro nota congiunta, sostanzialmente in linea con la mia dichiarazione. Oggi, dal canto loro, undici senatori appartenenti al Gruppo di Scelta Civica – i senatori Albertini, Casini, De Poli, Di Biagio, Di Maggio, D’Onghia, Luigi Marino, Merloni, Olivero, Lucio Romano, Maurizio Rossi – hanno rilasciato una loro dichiarazione congiunta”.

Scelta Civica: sabato presentazione a Bergamo

Benedetto BonomoBERGAMO -- Verrà presentata sabato 19 ottobre, alle ore 15, al Palazzo del Furetto di ...

Pdl, Berlusconi pensa ad elezioni a marzo

Silvio BerlusconiROMA -- Farla finita con questo governo e andare a elezioni. E' questo il disegno ...