iscrizionenewslettergif
Salute

Ginecologi: Paolo Scollo presidente

Di Redazione17 ottobre 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Paolo Scollo è il nuovo presidente della Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo). Il medico siracusano è stato eletto durante l’ottantottesimo Congresso Nazionale dei ginecologi in corso i giorni scorsi a Napoli.

Scollo, 56 anni, sposato con due figli, è il direttore del dipartimento materno-infantile dell’azienda ospedaliera ‘Cannizzaro’ di Catania, vice presidente della Sigo nel 2011 e dal 2012 presidente della Società italiana di oncologia ginecologica (Siog). Paolo Scollo subentra a Nicola Surico e resterà alla guida della Sigo per i prossimi tre anni.

“Le due parole d’ordine della mia presidenza – afferma Scollo – saranno continuità e ammodernamento. In questi ultimi anni noi ginecologi abbiamo portato avanti tanti importanti progetti di ricerca e di prevenzione e avviato numerose collaborazioni con le istituzioni e altre associazioni mediche. Queste iniziative proseguiranno insieme a nuovi programmi sempre rivolti alla salvaguardia del benessere e della salute femminile. Al tempo stesso, la Sigo inizia a sentire il peso degli anni. Il mio obiettivo sarà rinnovare la ginecologia italiana, per dare piu’ spazio ai giovani e alle donne”.

“Per raggiungere questi obiettivi – aggiunge il medico – punteremo sulla formazione delle nuove leve in tutte e tre le anime della ginecologia: universitaria, ospedaliera e territoriale. Cerchero’ una sempre piu’ stretta collaborazione con le istituzioni, ministero e Regioni in primo luogo, perchè si dia seguito ai processi di riorganizzazione dei punti nascita, ormai indispensabile in tutto il Paese, a tutela delle pazienti e dei ginecologi. Con un grande impegno anche ad affrontare il tema sempre piu’ spinoso del contenzioso medico legale, diventato uno dei problemi piu’ rilevanti per la categoria. Senza dimenticare, anzi incrementando, le campagne di prevenzione per il benessere riproduttivo”.

Cervello: ecco come “spegne” la fame

CervelloSono in arrivo nuove terapie per stimolare, ridurre o addirittura annullare il senso di fame, ...

Emicrania: abuso di farmaci per uno su 2

EmicraniaUn emicranico su due fa abuso di farmaci antidolorifici. Stando alle stime, su 7 europei, ...